rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Economia

Lavoro: a marzo le imprese pisane hanno programmato oltre 2800 assunzioni

Rispetto allo stesso periodo del 2023, la Camera di commercio segnala una crescita del 5%

Sono 7.480 i lavoratori richiesti dalle imprese delle province di Lucca, Massa-Carrara e Pisa a marzo 2024, con una crescita del +8,2% rispetto a dodici mesi fa. Quasi una assunzione su tre riguarda giovani fino a 29 anni: un valore in linea con l’anno precedente. Le maggiori opportunità di impiego per i giovani sono offerte dalle attività di ristorazione e dagli esercizi commerciali, mentre tra le professioni a elevata specializzazione si registrano opportunità per i tecnici informatici e delle telecomunicazioni, particolarmente richiesti dalle imprese di Lucca e Pisa, e per i tecnici in campo ingegneristico richiesti da quelle di Massa-Carrara.

Resta elevata la difficoltà che le imprese incontrano nel trovare le figure professionali ricercate: una assunzione su due resta infatti inevasa nella media delle tre province, con difficoltà leggermente maggiori a Massa-Carrara e Pisa rispetto a Lucca.

Questo, in sintesi, è quanto emerge dai dati rilevati per il mese di marzo 2024 su un campione di oltre 2.600 imprese con dipendenti delle province di Lucca, Massa-Carrara e Pisa dal Sistema informativo Excelsior, indagine su base provinciale realizzata da Unioncamere in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed elaborati dalla Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest e dall’Istituto Studi e Ricerche - ISR.

"Nonostante la non facile congiuntura economica - commenta il presidente della Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest Valter Tamburini - i dati di marzo indicano una crescita della domanda di lavoro da parte delle imprese. Numerose professioni, seppur con diversi livelli di rilevanza, vedono una domanda rivolta prevalentemente verso i giovani. Si tratta di professioni che spaziano dall'informatica all’ingegneria, dalle scienze della vita al turismo e al benessere della persona. Attraverso iniziative mirate, la Camera di Commercio e la sua Fondazione ISI continuano ad impegnarsi nel facilitare l'incontro tra domanda e offerta di lavoro, contribuendo così a promuovere lo sviluppo del sistema imprenditoriale".

Le imprese pisane hanno programmato 2.860 assunzioni nel mese di marzo, con un incremento del +5% rispetto a un anno prima. Le opportunità d’impiego offerte ai giovani fino a 29 anni restano stabili al 30% delle assunzioni, per circa 850 ingressi in programma nel mese. Le professioni impiegatizie, commerciali e nei servizi propongono le maggiori possibilità di impiego, con una quota del 34% per 300 posizioni riservate ai giovani, in larga parte nella ristorazione e nel commercio.

Buone opportunità anche per operai e conduttori di veicoli con 270 assunzioni under 30, rivolte soprattutto ad autisti, operai della concia e carpentieri metallici, mentre tra le 160 entrate nelle professioni ad elevata qualificazione si segnala la domanda di tecnici informatici e delle telecomunicazioni e di tecnici dei rapporti con i mercati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro: a marzo le imprese pisane hanno programmato oltre 2800 assunzioni

PisaToday è in caricamento