Venerdì, 18 Giugno 2021
Economia

Bilanci enti locali: Pisa comune più virtuoso della Toscana

Secondo la classifica della Lega Nord, basata su quattro parametri dei nove individuati dal governo per giudicare i conti degli enti locali in base alla nuova manovra, Pisa è al primo posto in Toscana e all'ottavo a livello nazionale

Viene confermato anche da uno studio realizzato da un gruppo di senatori della Lega Nord: il comune capoluogo con i conti più virtuosi della Toscana è Pisa. Lo rivela una nota dell'amministrazione comunale, citando appunto il lavoro dei senatori leghisti, basato su quattro dei nove indicatori previsti dalla manovra economica per valutare i bilanci degli enti locali e pubblicato da Il Sole 24Ore di ieri. I quattro parametri presi in considerazione sono: l'incidenza della spesa di personale sulle uscite correnti, il grado di autonomia finanziaria, il  rapporto tra entrate e spese correnti e la capacità di riscossione.

"La graduatoria finale - spiega il comune - colloca Pisa al primo posto fra i comuni capoluogo della Toscana e all'ottavo a livello nazionale. A conclusioni sostanzialmente simili era giunto anche uno studio dell'Ifel, la Fondazione per la finanza locale dell'Anci, dello scorso 8 luglio, anch'esso basato sui nove criteri di valutazione individuati dal governo per giudicare la virtuosità dei conti degli enti locali: in quell'analisi, infatti, Pisa si collocò all'undicesimo posto nella graduatoria nazionale, davanti a tutti gli altri capoluoghi di provincia toscani".


Secondo la classifica diffusa dalla lega il comune più virtuoso d'Italia è Olbia, seguito in seconda e terza posizione da Verbania e Chieti.  In testa ai meno virtuosi Frosinone, Salerno e Ravenna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilanci enti locali: Pisa comune più virtuoso della Toscana

PisaToday è in caricamento