Giovedì, 17 Giugno 2021
Economia

Camera di Commercio: i bilanci nella 'Giornata della Trasparenza'

Durante la Seconda Giornata della Traparenza, la Camera di Commercio pisana rende noto il bilancio consuntivo del 2011: un avanzo di 600 mila euro, quasi 191 da distribuire per ogni impresa del territorio

Il bilancio consuntivo 2011 si è chiuso con un avanzo di circa 600 mila euro, oltre 9,7 milioni di euro di valore  in termini di interventi economici (contributi per l’accesso al credito, fiere, formazione, promozione, ecc.) e di servizi offerti, di cui 7,2 milioni direttamente distribuiti al sistema economico locale. Si tratta di ben 191 euro per ognuna delle oltre 38 mila imprese attive sul territorio: un risultato che pone Pisa al secondo posto a livello regionale, dove la media è pari ad 175 euro.


Questi sono i dati emersi nelle 2ª edizione della 'Giornata della Trasparenza', realizzata dall'ente camerale. Un'occasione per riflettere sulle attività,e valutare l'impatto delle politiche attuate sul territorio, ma anche per conoscere le numerose iniziative nelle quali la Camera di Commercio di Pisa è impegnata.

Un risultato che deve essere valutato nel contesto del sistema degli interventi economici della Camera di Commercio, che rappresentano il 39% dei costi correnti, la migliore prestazione tra le Camere della Toscana, con una media regionale che si attesta al 30%.

La gestione dell’ente ha continuato per il terzo anno consecutivo, a ridurre i costi di funzionamento e ad incrementare la produttività del personale. I costi di funzionamento sono infatti stati l’11% del totale (contro una media regionale del 14%) con il minor costo per impresa attiva della Toscana. In continua diminuzione anche i costi del personale (-3,5% rispetto al 2010) con un’incidenza sugli oneri della gestione corrente, il 21%, decisamente più bassa rispetto al 27% della media regionale.

“La Giornata della trasparenza - commenta Pierfrancesco Pacini, Presidente della Camera di Commercio di Pisa - è un momento importante per dare conto dell’attività dell’Ente, del raggiungimento degli obiettivi e per comprendere in quale misura questi siano stati raggiunti. Credo che essere in grado di valutare il proprio operato sia un gesto di responsabilità importante, soprattutto in un momento delicato per il sistema pubblico come quello che stiamo attraversando”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camera di Commercio: i bilanci nella 'Giornata della Trasparenza'

PisaToday è in caricamento