menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno: al capolinea la banca toscana

Il Banco Popolare ha approvato il progetto di fusione per incorporazione delle banche del territorio, in nome di una struttura più snella ed efficiente

Cassa di Risparmio di Pisa addio. Dopo la nascita della Lucca Pisa Livorno, l'istituto di credito che porta il nome della città della Torre, finirà per essere inglobato in qualcosa di ben più grande.

Il consiglio di gestione del Banco Popolare, di cui la Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno fa parte, ha approvato l'annunciato progetto di fusione per incorporazione delle banche del territorio, dando il via al nuovo modello di grande banca popolare. Questo è ciò che riporta una nota. Il progetto di fusione per incorporazione riguarda in particolare le controllate Banca Popolare di Verona - S.Geminiano e S.Prospero, Banca Popolare di Novara, Banca Popolare di Lodi, Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno, Banca Popolare di Crema e Banca Popolare di Cremona.

"La razionalizzazione dell'assetto societario e la proposta di ritorno ad un sistema di governance tradizionale - spiega la banca - rappresentano due importanti decisioni che consentiranno di affrontare, con una struttura più snella ed efficiente, le significative turbolenze che continuano a colpire i mercati finanziari e di accrescere le possibilità di beneficiare, in maggior misura e con maggior tempestività, della ripresa allorquando essa troverà finalmente manifestazione concreta".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento