rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Economia

Coldiretti Pisa lancia la corsa all'Oscar Green per 246 imprese giovanili

Via al concorso, sono oltre milla i giovani operai agricoli con meno di 40 anni, il 7,2% delle imprese è under 35

Scatta la corsa all’Oscar per i 246 imprenditori agricoli giovanili della provincia di Pisa che hanno scelto di costruirsi un futuro investendo nella terra, dalla coltivazione all’allevamento, dall’agriturismo alle vendite dirette. Ad annunciarlo è Coldiretti Pisa, in occasione del via all’Oscar Green 2023 'Generazione in campo', il premio all’innovazione per le imprese che creano sviluppo e lavoro.

Per iscriversi al concorso c’è tempo fino al 30 aprile 2023. "Le imprese che correranno per l’Oscar Green sono rappresentative di un modello di innovazione sostenibile in agricoltura che affonda le sue radici nella terra e nelle comunità - sottolinea il delegato provinciale di Giovani Impresa, Marco Napoli - i giovani sono i veri protagonisti della transizione ecologica. Le loro aziende nascono tanto dall’esigenza di rendere reale un sogno individuale d’impresa quanto dalla voglia di dare risposte alle necessità di una collettività, realizzando prodotti originali o arricchendo il territorio di servizi altrimenti impossibili da garantire soprattutto nei territori marginali e più difficili. Nella nostra terra si tratta spesso di esempi di resilienza e di straordinario attaccamento alle origini".

Nello spazio di un decennio, tra crisi, pandemia e guerra, il settore agricolo, sottolinea Coldiretti Pisa, è diventato di fatto il punto di riferimento importante per le nuove generazioni che guidano il ricambio generazionale nelle nostre campagne. I giovani agricoltori sono, secondo l’ultimo censimento Istat, laureati e sono a capo di aziende sempre più multifunzionali che investono sull’agricoltura di precisione, la meccanizzazione e la lotta biologica e sanno fare rete tra di loro. "La nostra regione è la seconda regione italiana (dietro l’Umbria) con la maggior quota di aziende agricole guidate da giovani imprenditori con una età fino a 40 anni laureati o diplomato, il 25,9% contro il 12,4% dei capoazienda con età superiore a 40 anni, e di cui solo l’8% laureato o diplomato in agraria, e la seconda (dietro la provincia di Bolzano) con la maggior quota di aziende con almeno un’attività connessa (28,4%). In provincia di Pisa le imprese giovanili rappresentano il 7,2% dell’intero comparto mentre sono poco più di mille gli operai agricoli con meno di 40 anni. Uno su tre".

La rinnovata attrattività della campagna per i giovani, sottolinea ancora Coldiretti Pisa, "si riflette nella convinzione comune che l’agricoltura sia diventata un settore capace di offrire e creare opportunità occupazionali e di crescita professionale, peraltro destinate ad aumentare nel tempo, con un ruolo strategico per rilanciare l’economia dei propri territori e raggiungere l’obiettivo della sovranità alimentare". Al premio Oscar Green, promosso da Coldiretti Giovani Impresa, sarà possibile iscriversi fino al 30 aprile 2023 direttamente sul sito Giovani Impresa nella sezione Oscar Green in una delle sei categorie di concorso. Sono sei le categorie previste dal concorso: 'Energie per il futuro e sostenibilità', 'Impresa Digitale', 'Campagna Amica', 'Custodi d’Italia', 'Fare Filiera' e 'Coltiviamo solidarietà'. Oltre alle imprese agricole, possono partecipare enti pubblici, cooperative e consorzi capaci di creare sinergia con realtà agricole a fini sociali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coldiretti Pisa lancia la corsa all'Oscar Green per 246 imprese giovanili

PisaToday è in caricamento