Piaggio: vince il sì nel referendum su contratto integrativo

Soddisfazione espressa da Fim, Fiom e Uilm. Cosa prevede il nuovo contratto

E' stato approvato il contratto aziendale di secondo livello di Piaggio dal 71% dei votanti. Come riporta Adnkronos, su 3.146 aventi diritto al voto, hanno votato in 2.227 persone, pari al 71% del totale. Per il sì hanno votato in 1.577 persone. Le votazioni si sono svolte in tutti i siti produttivi italiani di Piaggio: Pontedera (Piaggio), Mandello del Lario (Moto Guzzi), Scorzè (Aprilia) e Noale (Aprilia Racing). Il precedente contratto aziendale di Piaggio era stato siglato oltre 10 anni fa, e questo è il primo che coinvolge tutte le unità produttive di Piaggio in Italia Pontedera, Mandello del Lario (Moto Guzzi), Scorzè (Aprilia) e Noale (Aprilia Racing).

Cosa è previsto

Il Contratto aziendale di secondo livello di Piaggio recepisce quanto già previsto dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (Ccnl) del settore metalmeccanico (o contratto di primo livello), per quanto riguarda il sistema di relazioni industriali e include diversi aspetti migliorativi. Per quanto riguarda il premio di risultato aumenterà il netto del premio di risultato, e nel mese di aprile verrà erogata una quota di 400 euro, grazie a una quota una-tantum e ratei su acconti di febbraio e marzo; saranno aumentati gli acconti, dai 100 euro mensili attuali, passeranno a 120 euro il 1° anno (+20%), 140 euro il 2° anno (+40%) e 155 euro il 3° anno (+55%); grazie alla nuova legislazione fiscale gli acconti netti in busta paga (attualmente pari a 762,28 euro) aumentano a 1.401 euro per il 2020, a 1.368 euro per il 2021 e a 1.515 euro per il 2022; il valore massimo del premio complessivamente sarà di 3.000 euro (pari ad un valore netto di 2.443 euro); il premio sarà erogato a tutti i lavoratori, anche quelli con tipologie contrattuali diverse dal tempo indeterminato.

Con la copertura del 75% delle uscite volontarie (e comunque entro il 31 dicembre 2021), i 65 part-time verticali di Pontedera saranno convertiti in full-time. Dal 2009 ad oggi, grazie agli accordi siglati in passato, sono stati stabilizzati circa 460 dipendenti. Alla conciliazione del rapporto vita- lavoro: il part-time orizzontale verrà concesso minimo per 1 anno, con proroghe semestrali per rispondere meglio alle esigenze dei dipendenti; il part-time orizzontale nelle aree impiegatizie avrà una flessibilità d'ingresso da 5 a 15 minuti; il permesso di recupero passerà da 6 a 8 ore, con durata minima di 30 minuti e massima di 2 ore e recuperi mensile; verrà sperimentato l'orario d'ingresso flessibile nelle aree operaie non collegate direttamente alla produzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento dei sindacati

"Forte soddisfazione" è espressa delle segreterie nazionali di Fim, Fiom e Uilm "per il risultato ottenuto e per l'ampio sostegno espresso dai lavoratori con il voto favorevole. Nello stesso tempo fondamentale l'apporto al negoziato dato dalle delegazioni delle Rsu di tutti gli stabilimenti italiani, che attraverso un forte lavoro unitario hanno consentito di superare le fasi di maggior criticità della trattativa, rinnovando dopo oltre 11 anni il contratto aziendale del Gruppo Piaggio". Così in una nota congiunta Fim, Fiom e Uilm commentando il voto favorevole al contratto aziendale di secondo livello. "Si conclude così positivamente una lunga trattativa aziendale durata oltre 2 anni e mezzo, che ha visto la partecipazione delle delegazioni di Fim, Fiom, Uilm di tutti gli stabilimenti del gruppo: Pontedera, Noale e Scorzè, Mandello del Lario. Le lavoratrici e i lavoratori del gruppo hanno saputo riconoscere positivamente il difficile negoziato che ha portato oggettivi miglioramenti economici e vantaggi sulla parte normativa", concludono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Pratale-Don Bosco: muore in casa a 37 anni

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

Torna su
PisaToday è in caricamento