Martedì, 28 Settembre 2021
Economia

Commercio: dal Comune 250mila euro di contributi per i negozi al dettaglio

Sarà possibile presentare domanda per partecipare al bando entro il prossimo 4 ottobre. Le domande dovranno essere spedite per posta e non potranno essere consegnate a mano. Ecco tutte le regole per partecipare

Un po' di ossigeno per i piccoli negozi pisani. Dal 6 agosto infatti è in pubblicazione un bando (il primo) del Comune di Pisa per la formazione di una graduatoria utile all’erogazione di contributi a sostegno alle attività commerciali di vicinato (esercizi commerciali al dettaglio con una superficie di vendita non superiore a 250 mq).

Il bando, di competenza dell’Assessorato al Commercio, ha lo scopo di promuovere e sostenere il commercio al dettaglio in città, alle prese con la contingenza economica generale, ma anche con problemi contingenti, un esempio è la chiusura della Sapienza a seguito del terremoto del 2012 che ha messo in difficoltà molti esercizi di Piazza Dante, oppure con le profonde trasformazioni che interessano alcune aree e quartieri, che rischiano di perdere la propria identità.  

Il bando è stato finanziato con uno stanziamento di 250mila euro di fondi comunali sul Bilancio 2013. Possono partecipare quelle attività commerciali di vicinato che risultino in possesso dei requisiti indicati nelle seguenti linee guida approvate dalla Giunta Comunale e concordate con le associazioni di categoria:
LINEA 1: Contributi straordinari in conto esercizio fino ad un massimo di quattromila euro per le spese di gestione sostenute dalle attività commerciali di vicinato prendendo come parametro la TARSU e la COSAP relativa all’anno 2012;
LINEA 2: Sostegno alla riqualificazione e all’adeguamento strutturale degli esercizi fino ad un massimo di cinquemila euro ad esercizio commerciale di vendita al dettaglio, compreso la somministrazione di alimenti e bevande, per adeguamenti strutturali e riqualificazione strutturale dell’esercizio in aree soggette ad interventi di rigenerazione urbana;
LINEA 3: Sostegno all’apertura di nuovi esercizi di vicinato (esercizi di vicinato settore merceologico alimentare e non alimentare, fino ad un massimo di cinquemila euro ad esercizio commerciale per l’apertura di nuovi esercizi.

La modulistica per partecipare è allegata al bando, consultabile e scaricabile dalla Rete Civica Pisana.
Le domande dovranno essere inviate a Comune di Pisa, Direzione N. 18 – Ufficio Suap Attività Produttive e Marketing - Via degli Uffizi, 1 56100 Pisa entro il 4 ottobre esclusivamente attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno o a mezzo posta certificata a comune.pisa@postacert.toscana.it
Le domande non possono essere consegnate a mano.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercio: dal Comune 250mila euro di contributi per i negozi al dettaglio

PisaToday è in caricamento