rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Economia

Dal Pontech di Pontedera ai grandi marchi del lusso: è l'azienda Iamboo

Dal Polo tecnologico di Pontedera alla collaborazione con i più celebri marchi del lusso internazionale: è questa la parabola di Iamboo, azienda di servizi informatici ospitata dal Pontech

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Dal Polo tecnologico di Pontedera alla collaborazione con i più celebri marchi del lusso internazionale: è questa la parabola di Iamboo, azienda di servizi informatici ospitata dal Pontech. Per Iamboo, specializzata in sviluppo di soluzioni software, applicazioni mobile e cyber security, l’anno che si avvia alla conclusione è stato particolarmente intenso e ha coinciso con l’acquisizione di clienti importanti. Tra questi spicca Kering, il gruppo francese proprietario di grandi brand del lusso - Gucci, Saint Laurent, Bottega Veneta, Balenciaga, Brioni, Dodo, Girard-Perregaux - che ha affidato all’azienda di Pontedera la progettazione di software ad uso interno e la fornitura di servizi legati alla sicurezza informatica. Kering si affianca ad un parco clienti che conta tra gli altri Autostrade per l’Italia e Aruba. Fondata nel 2007 da due colleghi del Cnr di Pisa, Iamboo è al Pontech dal 2009 ed oggi conta una ventina tra dipendenti e collaboratori; in questi ultimi anni ha fatto registrare una crescita costante, sia in termini di organico che di fatturato, con tanti nuovi progetti, l’apertura a settori di business differenti e l’adozione di nuove tecnologie. In questi ultimi 12 mesi al team di Iamboo si sono aggiunte cinque nuove figure: quattro sviluppatori e un responsabile tecnico che ha il compito di guidare la squadra di programmatori e di coordinare il loro lavoro. Considerate le dimensioni attuali dell’azienda, si tratta evidentemente di un notevole salto in avanti. Tra 2016 e 2017 il fatturato è cresciuto del 32%, l’incremento sarà confermato nell’anno in corso, con una stima che al momento si aggira intorno ad un +10%. Un dato che fa ben sperare per il seguito percorso avviato ormai più di 10 anni fa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Pontech di Pontedera ai grandi marchi del lusso: è l'azienda Iamboo

PisaToday è in caricamento