Economia

Fusione aeroporti, Enac: "Grazie a Rossi". E le azioni volano

Il presidente di Enac Vito Riggio ha espresso soddisfazione per il via libera alla fusione tra i due scali decretato dall'assemblea dei soci di Adf e Sat. Intanto notizie positive arrivano da Piazza Affari

"Vivo apprezzamento nei confronti del presidente della Regione Enrico Rossi al quale si deve l'originaria intuizione di costituire il polo della Toscana"; e "soddisfazione" per il completamento della fusione tra gli aeroporti di Pisa e Firenze, fusione che corrisponde al piano Enac del 2010 e soggetto "destinato a divenire il terzo polo aeroportuale italiano con una previsione a breve di 11milioni di passeggeri e con rilevante investimento per circa 500 milioni". Così in una nota il presidente di Enac Vito Riggio.

L'Enac "auspica che si realizzi un analogo disegno anche per gli altri poli aeroportuali individuati nel piano a partire dalla privatizzazione e fusione attorno agli aeroporti strategici come Palermo e Catania, Venezia, Treviso e Verona, Bergamo Brescia, Torino Malpensa".

LE AZIONI VOLANO. Intanto notizie positive arrivano da Piazza Affari con le azioni di Sat e Adf che, per effetto del sì alla fusione, hanno registrato risultati positivi, con un +13,9% di Adf e +5% di Sat.



 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusione aeroporti, Enac: "Grazie a Rossi". E le azioni volano

PisaToday è in caricamento