Giovedì, 23 Settembre 2021
Economia

Tributi, Pisa tende la mano a Lucca: funziona il modello Sepi

Il Comune di Lucca e quello di Pisa hanno siglato un protocollo d'intesa: l'obiettivo è capire come lavora Sepi, la municipalizzata pisana incaricata delle riscossioni, per applicare le stesse modalità d'intervento a Lucca Holding Service

Quando due città mettono da parte la sana competizione e collaborano, esce sempre fuori qualcosa di interessante e di costruttivo. E' proprio questo ciò che è successo tra Pisa e Lucca che hanno presentato il protocollo d'intesa siglato dai due sindaci Alessandro Tambellini e Marco Filippeschi e riguardante la riscossione dei tributi. Lucca infatti prende Pisa a modello per individuare le modalità più idonee per attuare la riscossione a partire dal primo gennaio 2014.

Obiettivo dell'accordo è capire come lavora Sepi, la municipalizzata pisana incaricata delle riscossioni, per applicare le stesse modalità d'intervento a Lucca Holding Service: la collaborazione tra i due Comuni fa sì che Pisa metta a disposizione la propria esperienza e avvii un rapporto di collaborazione che rappresenti un'opportunità per individuare, approfondire e condividere soluzioni e modalità operative.

''Abbiamo attentamente esaminato il lavoro di Sepi - ha spiegato Tambellini - perché l'esperienza di questa azienda è ottima e i risultati anche. Perciò abbiamo chiesto alla municipalizzata pisana di iniziare una collaborazione con la Lucca Holding Service, il braccio operativo del Comune, per insegnarci a sviluppare le abilità e le competenze anche nel nostro territorio. L'obiettivo non è solo la tenuta finanziaria del Comune, ma anche una scelta etica che passa dalla necessità di stabilire le condizioni eque per tutti i cittadini''. Per Filippeschi ''la collaborazione tra Comuni è positiva e soddisfano le valutazioni positive su Sepi e il riscontro della situazione finanziaria del nostro Comune''.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tributi, Pisa tende la mano a Lucca: funziona il modello Sepi

PisaToday è in caricamento