Offerte di lavoro

Servizio civile: sei posti alla Caritas di Pisa

Un'opportunità per essere d'aiuto ai più bisognosi. Come fare domanda

Un anno accanto ai più poveri della città. E’ la proposta di servizio civile universale che la Caritas diocesana di Pisa rivolge a giovani fra i 18 e 28 anni interessati a confrontarsi e conoscere più da vicino con le realtà delle famiglie maggiormente colpite dalla crisi ma anche delle persone senza dimora e dei migranti che necessitano di consulenza e sostegno.

Sei i posti a disposizione del progetto 'Comunità in ascolto'. I candidati che saranno selezionati per dodici mesi si occuperanno di ascolto e accoglienza delle persone più in difficoltà, di dare risposta ai loro bisogni primari quali mangiare e lavarsi e di accompagnarli nella costruzione di percorsi di autonomia, ma anche di assicurare consulenza e sostegno nelle problematiche riguardanti l’immigrazione, attivare le reti di solidarietà presenti sul territorio sensibilizzando la comunità civili e di analisi e studio dei bisogni ascoltati e incontrati. In cambio, oltre ad avere la possibilità di fare un’esperienza formativa sia dal punto di vista umano che professionale, i giovani selezionati riceveranno anche un contributo mensile di 433,80 euro.

Per candidarsi ci sono ancora cinque giorni: la scadenza, infatti, è fissata per giovedì 10 ottobre alle 14. Gli aspiranti volontari potranno farlo presentando la domanda di partecipazione attraverso la piattaforma https://domandaonline.serviziocivile.it (le domande trasmesse con modalità diverse, non potranno essere prese in considerazione)

Per informazioni sul servizio civile universale e sul progetto della Caritas di Pisa e supporto nella compilazione on line delle domande è possibile contattare l’Ufficio Servizio Civile della Caritas di Pisa (tel.050.560952, cell.348.2473828 e  serviziocivile@caritaspisa.it) oppure visitare il sito della Caritas diocesana di Pisa (www.caritaspisa.it).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio civile: sei posti alla Caritas di Pisa

PisaToday è in caricamento