Lavoro, l'Hotel Granduca di San Giuliano sul lastrico: sciopero dei 18 dipendenti

Non percepiscono lo stipendio da mesi i lavoratori dell'Hotel Granduca di San Giuliano Terme, che sembra diretto verso un nuovo fallimento. I dipendenti protestano da martedì davanti la struttura. Venerdì i sigilli degli ufficiali giudiziari

Pericolo fallimento per l'Hotel Granduca di San Giuliano Terme. Da cinque mesi i 18 dipendenti non ricevono lo stipendio, se non con incostanti acconti, aspettando ancora le spettanze dovute in base ad un precedente fallimento. Le utenze dell'immobile sono già state staccate, con disagi e trasferimenti degli ospiti. Ci sono lavoratori che operano nella struttura da oltre vent'anni e che rischiano di perdere il lavoro. Per venerdì sono attesi i sigilli degli ufficiali giudiziari se non ci saranno interventi urgenti.

Per manifestare la loro preoccupazione i dipendenti hanno organizzato un picchetto di protesta di 3 giorni davanti l'hotel, proprio in vista della finale data di venerdì. Una nota della Cisl spiega che "ogni tentativo di mediazione portato avanti dagli amministratori del comune di San Giuliano Terme e dal sindacato in prefettura, dove nell'ultimo mese le parti si sono incontrate ripetutamente, non ha prodotto risultati. Questa mattina – 10 marzo – al presidio erano presenti tra gli altri anche il sindaco di San Giuliano, Sergio Di Maio e il suo vice Franco Marchetti, il segretario generale della Cisl Gianluca Federici e il segretario di categoria Vittorio Salsedo".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Bimbo di 5 anni salvato dalle sofferenze di un tumore, i genitori: "Grazie"

  • Coronavirus in Toscana, 5 nuovi casi: un decesso a Pisa

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento