Venerdì, 18 Giugno 2021
Economia San Giusto / Via dell'Aeroporto

Aeroporti, pista lunga a Firenze, Confcommercio: "Competizione regionale, Pisa può perdere molto"

E' la presidente Federica Grassini ad esprimere tutto il proprio sconcerto per le conseguenze che la pista di 2400 metri a Peretola potrà avere sullo scalo pisano, sottoposto ad "un rischio effettivo di perdere voli, passeggeri e più in generale competitività”

Federica Grassini, presidente di Confcommercio Pisa

Preoccupata, dopo il sì espresso dal Consiglio Regionale, per le ripercussioni a Pisa della pista dell'aeroporto di Firenze lunga 2400 metri, Federica Grassini, presidente di Confcommercio: “Questa improvvisa inversione a u del governatore Rossi ci preoccupa e ci spaventa. Per Pisa questo è un ulteriore smacco ma soprattutto un rischio effettivo di perdere voli, passeggeri e più in generale competitività”.

All'orizzonte, per l'associazione di categoria, una cannibalizzazione dell'aeroporto pisano, a tutto vantaggio di quello fiorentino: “Più che il rafforzamento del sistema toscano per competere con Bologna, assistiamo ad una competizione tutta regionale, in cui Firenze sottrae progressivamente terreno all'aeroporto pisano. E la politica regionale toscana, sposando acriticamente gli interessi del capoluogo di regione, finisce per tradire la propria vocazione istituzionale di rappresentanza e di equilibrio tra tutti i territori. A maggior ragione il governatore Enrico Rossi, fino a qualche mese fa fermo sulla pista a 2.000 metri considerata come una garanzia per tutti, e che adesso liquida annoiato tutta la questione. Peccato che gli imprenditori non possano permettersi il lusso della noia e Pisa, un'area vasta dotata di grandi servizi, non deve essere privata dell'eccellenza del suo aeroporto, volano di occupazione e sviluppo per tutta la Toscana costiera”.

“Già in passato - chiude Federica Grassini - avevamo paventato il rischio di appetiti famelici di un potere politico e finanziario sull'asse Roma Firenze che avrebbe messo a tacere l'autonomia e l'eccellenza pisana. Quel rischio, oggi si è fatto ancora più concreto e Pisa può perdere molto, se non tutto, del suo potere decisionale e della sua più complessiva competitività”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporti, pista lunga a Firenze, Confcommercio: "Competizione regionale, Pisa può perdere molto"

PisaToday è in caricamento