Domenica, 14 Luglio 2024
Economia

Premio Giovani Imprenditori Confcommercio: riconoscimento per nove imprese under 40

Una grande festa agli Arsenali Repubblicani

Un ritorno all'insegna del confronto tra generazioni, tra difficoltà e opportunità nel mondo delle imprese giovanili. Successo per la 16ª edizione del Premio Giovani Imprenditori organizzato da Confcommercio Provincia di Pisa, con la compartecipazione della Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest, il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Pisa e Comune di Pisa e il contributo degli sponsor Enegan Energy Partner, Generali e Banca Popolare di Lajatico.

Un evento emozionante e ricco di sorprese, nella suggestiva e scenografica cornice degli Arsenali Repubblicani a ospitare un'ampia platea di imprenditori, professionisti, rappresentanti delle istituzioni, della politica e delle forze dell'ordine. Il prestigioso riconoscimento è stato conferito a Juri Zanobini del ristorante Antica Farmacia (Palaia), Davide Anzalone, Margherita Ceccanti e Marco Zeo della piattaforma di food delivery Tadan (Pisa), Lorenzo Prestia della pizzeria Grano Vivo (Pontedera), le sorelle Maria e Valeria Laganga Senzio della bottega di alimentari e ristoro Nuova Fattoria (La Rosa di Terricciola), Enzo Brini dell'azienda produttrice del gin Made in Tuscany Ginepraio (Ponsacco), Alessandro Sbrana, Marco Caramuscio e Claudio Donnarumma della pokeria Poké Flash (Pisa e Pontedera), Jessica Ceccarelli di Ethic Living abbigliamento eco-sostenibile (San Miniato Basso) e Francesca Moi del ristorante In Punta di Piedi (Crespina).
Un Premio Speciale alla memoria di Gianluca Soldani, fondatore del gruppo Giovani Imprenditori Confcommercio Pisa e ideatore del premio Giovani Imprenditori, è stato assegnato a Giacomo Colantuono, Fausto Bigongiali e Riccardo Carli del locale Jeffer Cocktails&Friends (Pisa).Grande commozione in occasione del Premio dedicato all'imprenditore recentemente scomparso, alla presenza della sorella Simona.

Molte le autorità presenti, a partire dal sindaco di Pisa Michele Conti, l’arcivescovo di Pisa, Mons. Giovanni Paolo Benotto, il comandante della 46ª Brigata Aerea, generale Giuseppe Addesa, il comandante della Compagnia Carabinieri di Pisa, tenente colonnello Salvatore Leone, il dirigente della divisione Polizia amministrativa della Questura di Pisa, Paolo Pizzimenti, l'europarlamentare Susanna Ceccardi, il delegato del presidente dellla Regione Eugenio Giani, Vittorio Gabbanini, i consiglieri regionali Elena Meini e Diego Petrucci, il prorettore dell'Università di Pisa, Giuseppe D'Onza, il presidente del Rotary Club Cascina e Monte Pisano, Vincenzo Zarone, e Patrizia Alma Pacini, membro di Giunta della Camera di Commercio Toscana Nord-Ovest. Ha moderato il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli.

Ha citato Steve Jobs il presidente di Confcommercio Pisa Stefano Maestri Accesi: “Devo cercare di inserire giovani brillanti capaci e competenti - diceva ma mai per dirgli cosa fare, altrimenti cosa li cerco a fare? Sono loro a dirmi come migliorare la mia attività. Quando si parla di generazioni si pensa all’imprenditore maturo che da consigli al giovane, invece abbiamo bisogno con convinzione che siano i giovani a portarci fuori da questo periodo, sono loro la nostra guida“.

Il presidente Giovanni Imprenditori Confcommercio Pisa Francesco Ciampi ha espresso con forza che “non vogliamo che per fare gli imprenditori serva essere per forza supereroi: negli ultimi 3 anni abbiamo perso 36mila imprese under 35, e quelle esistenti faticano ad arrivare alla seconda o alla terza generazione, il ricambio generazionale è spesso difficile a causa principalmente della formazione economico finanziaria insufficiente e della poca organizzazione nella fase di passaggio. Servono riforme che aiutino le nostre aziende a riprendere a correre, non accetteremo di non essere in grado di partecipare alle sfide di domani a causa di un peso fiscale che non ci permette di essere competitivi con gli imprenditori degli altri Paesi”.

"Questo premio organizzato da Confommercio è una bella iniziativa che fa capire quanto le imprese siano importanti nella nostra città e quanto l'associazione sia a loro vicina. Non dimentichiamo quante start up nascono con le tre università e determinano la nascita di tante imprese che poi crescono e acquisiscono una dimensione nazionale e internazionale", le parole del sindaco di Pisa Michele Conti.

“Senza giovani non c’è futuro - ha affermato l’Arcivescovo di Pisa, Monsignor Giovanni Paolo Benotto - in una società che culturalmente limita tutto, i giovani hanno bisogno di potersi esprimere e mettere in gioco le loro potenzialità ma hanno bisogno di accompagnamento, ognuno di noi ha questa responsabilità”.

Nel corso dell'evento si è tenuta la premiazione del vincitore del Premio di Laurea destinato a un laureato in Economia del Corso di Laurea in Strategia, Management e Controllo dell'Università di Pisa promosso dal Rotary Club Cascina e Monte Pisano e finanziato da Confcommercio Provincia di Pisa. La vincitrice del premio è Martina Macchia, con la tesi su 'Sostenibilità ambientale e industria 4.0'. Due menzioni speciali anche per i candidati Luca Cotrozzi, per la tesi sul tema della managerialità nelle società sportive, e Francesca Peruzzi, per la tesi sulla sostenibilità della cantieristica navale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Giovani Imprenditori Confcommercio: riconoscimento per nove imprese under 40
PisaToday è in caricamento