Economia San Giusto / Via dell'Aeroporto

Aeroporti: il piano di integrazione degli scali toscani sul tavolo dell'Enac

Nel corso di un incontro, al quale hanno partecipato anche il neopresidente e l'ad di Sat, rispettivamente Angius e Giani, è stata affrontata la questione dell'integrazione. L'Enac intanto ha approvato il piano industriale di Sat

E' stato presentato oggi a Roma ai vertici di Enac il piano di integrazione tra gli aeroporti di Firenze e Pisa.

L'Ente Nazionale dell'Aviazione Civile ha dato l'ok al piano industriale di Sat, la società di gestione del 'Galilei', e si prepara a dare disco verde anche al master plan di Adf, la controllante dell'aeroporto 'Amerigo Vespucci' di Peretola. Questo sempre nel contesto del progetto industriale integrato avviato fra le due realtà infrastrutturali. E' quanto si apprende da ambienti Enac a margine di un incontro che si è svolto a Roma fra il presidente dell'autorithy dei voli Vito Riggio, il direttore generale Alessio Quaranta, il responsabile di Corporación America Roberto Naldi, il presidente di Adf Marco Carrai, l'amministratore delegato Vittorio Fanti. Al tavolo, inoltre, anche Paolo Angius e Gina Giani, rispettivamente neo-presidente e amministratore delegato di Sat.

Tema del colloquio appunto il piano d'integrazione fortemente voluto dal nuovo proprietario dei due scali, il magnate argentino Eduardo Eurnekian, nell'ambito del piano nazionale degli aeroporti in corso di elaborazione da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. "L'Enac - si legge nella nota ufficiale - ha preso atto con soddisfazione della scelta imprenditoriale che corrisponde anche agli indirizzi dell'ente stesso".
Un nuovo incontro è fissato a metà settembre.



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporti: il piano di integrazione degli scali toscani sul tavolo dell'Enac

PisaToday è in caricamento