menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassa di Risparmio di San Miniato, approvata semestrale 2014: un utile di 5,8 milioni di euro

Il dato è estremamente positivo e fa segnare un +45,2% rispetto al 30 giugno 2013. Il vicedirettore generale Carismi Piacentini: "Crescono i conti correnti, bene la nostra banca on line: grazie a tutti i nostri collaboratori"

Il Consiglio di Amministrazione della Cassa di Risparmio di San Miniato S.p.A. ha approvato, in data odierna, la semestrale 2014 che presenta risultati in netto miglioramento rispetto all'analogo periodo dell'anno precedente.
Il margine di intermediazione chiude a 83,3 milioni di euro con un incremento di 16 milioni di euro rispetto ai primi sei mesi del 2013 (+23,8%); tale miglioramento si spiega per 1,9 milioni di euro con l'aumento del margine di interesse attestatosi a 28,4 milioni di euro, ulteriori contributi positivi provengono sia dal comparto dei servizi, che ha prodotto commissioni nette per quasi 20 milioni di euro (+9,8%), che dai maggiori utili della gestione del portafoglio titoli (+13,4 milioni di euro rispetto all'anno precedente).

Proseguendo nella rigorosa applicazione di una prudente politica di accantonamento, nel rispetto delle relative norme e dei principi contabili di riferimento, sono stati stanziati 21,3 milioni di euro - circa un 3,3% in più rispetto all'esercizio precedente - per rettifiche nette di crediti problematici e altre attività finanziarie. Il livello di copertura dei crediti a rischio sale al 36,5% dal 34,6% del giugno 2013, considerando le perdite anticipate compensate sulle sofferenze.
La gestione ca ratteristica segna una crescita del SO%, attestandosi a 14 milioni di euro, in presenza di un'attenta politica sulle spese amministrative, invariate considerando il costo sostenuto dalla Cassa (pari a 4,8 milioni di euro) per l'esodo volontario incentivato di n. 33 risorse conclusosi nel primo semestre.
Il risultato netto di periodo, detratti gli accantonamenti di imposte, raggiunge i 5,8 milioni di euro, segnando un +45,2% sullo stesso periodo dell'esercizio precedente.

l principali dati patrimoniali a fine giugno evidenziano una crescita dei volumi complessivi del totale della raccolta da clientela, che raggiunge 5,5 miliardi di euro (+1,6% rispetto al 30/06/2013); la raccolta diretta cresce del 4,2%, attestandosi a 2,75 miliardi di euro, mentre l'indiretta, rimane sostanzialmente stabile sui 2,7 miliardi di euro.
Gli impieghi si attestano a 2,53 miliardi di euro con una crescita di oltre 106 milioni di euro, pari a +4,4% sullo scorso anno, pur in un contesto che vede ancora perdurare la non positiva congiuntura economica.
Le iniziative commerciali e di marketing attuate dalla Cassa, rivolte al consolidamento della clientela e all'acquisizione di nuovi correntisti, hanno portato ad una crescita rispetto a giugno 2013: il numero complessivo
dei conti correnti si è incrementato di 1.984 unità (+2,3%), a fronte di un numero di clienti passato a 118.426 con
una crescita annua di 1.180 unità.
Inoltre è cresciuto il numero di carte di debito/credito in circolazione, con riflessi positivi, come già illustrato, sul totale delle commissioni attive percepite. In aumento il ricorso da parte della clientela ai servizi on line, con un numero di "account operativi" in aumento del 12,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

In febbraio 2014 è stato effettuato il lancio della Banca on-line a marchio BancadinAmica e sono in corso iniziative atte ad ampliare la gamma dei prodotti disponibili su tale piattaforma.
Al 30 giugno 2014, i fondi propri del Gruppo Carismi ammontano a 247,9 mil ioni di euro, il rapporto tra il Capitale di classe l e le attività di rischio ponderate (TIER 1) risulta pari al 7,53% ed il rapporto tra il totale dei Fondi propri e le attività di rischio ponderate (Total Capitai Ratio) è pari a 9,73% (rispettivamente 7,39% e 9,70% a dicembre 2013 pro-forma Basi lea 3). A tale proposito si ricorda che il prossimo 12 agosto avrà termine l'operazione di rafforzamento patrimoniale, avviata il 14 luglio 2014, con un introito di 48 milioni di euro. Dopo tale operazione, ipotizzando la totale sottoscrizione, i ratio patrimoniali salirebbero rispettivamente all'8,50% per il TIERl e all'11,60% per il Tota l Capitai Ratio.

Nel secondo semestre si prevede una riduzione dei consistenti apporti positivi derivanti dall'attività finanziaria sul portafoglio titoli di proprietà, rispetto a quanto verificatosi nel corso del primo semestre.
Nella seconda metà dell'anno si consolideranno i risultati ottenuti in termine di efficientamento della rete distributiva che già hanno consentito la riduzione degli organici realizzata con il sopracitato esodo incentivato.
Inoltre la progressiva entrata a regime della piattaforma Banca on-line consentirà un ulteriore allargamento della base clienti con una maggiore canalizzazione del risparmio delle famiglie e lo sviluppo dell'offerta di nuovi prodotti.
Per quanto attiene al mondo imprese, particolare attenzione sarà rivolta allo sviluppo del segmento PMI per rafforzare ulteriormente la presenza della Cassa nel tessuto economico di riferimento e facilitare nel contempo il rilancio dell'iniziativa economica tuttora stagnante.
Il Consiglio di Amministrazione valuta i risultati raggiunti molto soddisfacenti e oltre le aspettative da Piano Industriale. Tuttavia ritiene che il quadro macroeconomico internazionale ed interno, tuttora fragile, imponga una prudente riflessione circa il conseguimento dei risultati attesi nella seconda parte dell'anno per il Gruppo.

"Grande soddisfazione da parte di Carismi per il risultato ottenuto, 5,8 milioni di euro di utile netto è davvero un bel successo per la nostra Banca! La gestione caratteristica in questi 6 mesi ha dimostrato che Carismi è in salute - afferma Silvano Piacentini, vicedirettore generale Carismi - continuano a crescere i conti correnti, sia di famiglie che di imprese, soprattutto medio-piccole. Sono molto contento dell’andamento di Bancadinamica, la nostra banca on line, ma soprattutto del lavoro svolto da tutta la Rete Carismi. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i collaboratori, veri artefici di questa Semestrale davvero bella e che fa seguito a Bilanci 2012 e 2013 comunque positivi. Ci aspetta adesso la seconda parte del 2014; sarà complicata vista la situazione economica generale. L’affronteremo con la grinta e l’entusiasmo che ci derivano dai bei risultati raggiunti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Indice di massa corporea, cos'è e come si calcola

social

Caparezza, due tappe in Toscana nel tour 2022: tutte le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento