Economia

Al via lo sportello Crisi di Impresa di Confcommercio

Un servizio promosso dall'associazione di categoria per dare sostegno alle Pmi

Confcommercio Provincia di Pisa inaugura il nuovissimo Sportello Crisi di Impresa, un servizio di consulenza altamente qualificato realizzato con lo scopo di prevenire tensioni finanziarie e rischi da sovraindebitamento, pensato per Pmi, partite Iva e professionisti.
Già il nuovo Codice della Crisi di Impresa introduce un 'sistema di allerta', grazie al quale l’azienda sarà in grado di rilevare in anticipo eventuali segni di crisi. Lo sportello Crisi di Impresa è a disposizione di aziende e imprenditori per anticipare e prevenire un eventuale stato di difficoltà, con il fine di assicurare la continuità aziendale, ma anche di anticipare lo stato di insolvenza o di crisi tramite un monitoraggio costante, onde evitare che la situazione di difficoltà divenga irreversibile, salvaguardando la capacità imprenditoriale dei soggetti in difficoltà.

Ma ulteriori possibilità si presentano per le situazioni di crisi. Per l'imprenditore non fallibile e il consumatore in buona fede, la possibilità di ottenere l'esdebitazione e cioè la liberazione da tutti i propri debiti, mentre per l'imprenditore fallibile quella di stralciare i propri debiti anche con il Fisco, nonostante la mancata adesione o il dissenso dell'Agenzia delle Entrate e degli Enti previdenziali.

Lo sportello, coordinato dall'avvocato Annalisa Carnesecchi e dal dottore commercialista Francesco Rossi, è aperto a tutti, ed offre agli interessati una prima consulenza gratuita, previo appuntamento.
Per info, contattare Confcommercio Provincia di Pisa, telefono 050/25196 indirizzo mail info@confcommerciopisa.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via lo sportello Crisi di Impresa di Confcommercio

PisaToday è in caricamento