Domenica, 26 Settembre 2021
Economia

Via libera allo street food locale direttamente dal produttore agricolo

Le aziende posso ora trasformare i propri prodotti e venderli anche in formato itinerante. Coldiretti: "Misura sia economica che utile a difendere identità e centri storici"

Via libera allo street food contadino anche in provincia di Pisa. Le aziende agricole potranno vendere direttamente i propri prodotti trasformati e cucinati anche in forma itinerante. E’ il caso, per esempio della trippa alla pisana, della pallette (polenta) con il ragù o della pappa al pomodoro, per citare i più celebri dei piatti tipici, che potranno essere cucinati e somministrati in strada, e di molte altre ricette e prodotti della tradizione.

Un provvedimento sollecitato da Coldiretti ed inserito nella manovra di bilancio a fianco della decontribuzione per giovani agricoltori, al bonus verde fino alla sterilizzazione delle aliquote Iva. Sarà quindi finalmente possibile acquistare a chilometri zero dagli agricoltori e dagli allevatori a garanzia della genuinità e della qualità, ma anche del rispetto degli ingredienti e della vera tradizione enogastronomica Made in Italy.

"Per le aziende agricole - spiega Fabrizio Filippi, Presidente Coldiretti Pisa - si apre uno scenario di grandi prospettive. Potranno manipolare e cucinare i prodotti che coltivano anche in maniera itinerante così come accade abitualmente per molti prodotti. E’ un’opportunità importante per qualificare l’offerta delle città minacciata dalla banalizzazione e dall’omologazione, ma anche per difendere l’identità alimentare nazionale che rischia di sparire dalle strade e dalla piazze invase dal kebab al sushi, dalla frutta fuori stagione come le caldarroste congelate disponibili durante tutto l’anno. E’ uno strumento che permetterà di valorizzare anche i piccoli centri storici".

Il cibo da strada contadino non è l’unica novità. Nella manovra, infatti  è contenuto anche il 'Bonus verde', ossia la detrazione ai fini Irpef del 36% delle spese per lavori di 'sistemazione a verde' di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi nonché per la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili. Il bonus si applica nel limite massimo di spesa di 5mila euro per interventi sulle singole unità immobiliari e sulle parti esterne condominiali.

"Per i giovani agricoltori under 40 - spiega Aniello Ascolese, Direttore Coldiretti Pisa - è stato anche riconfermato l’esonero triennale dal pagamento dei contributi previdenziali e una riduzione contributiva nel limite del 66% per il successivo anno e del 50% per l’ulteriore anno. Una misura per sostenere la crescente domanda di giovani che vogliono fare impresa in agricoltura. Viene poi estesa al 2018 l’indennità giornaliera di 30 euro per i lavoratori della pesca marittima, compresi i soci lavoratori delle cooperative della piccola pesca, nel periodo di sospensione per misure di fermo pesca, nel limite di 40 giorni in corso d'anno, con uno stanziamento di 5 milioni annui. Mentre è stata integrata con 12 milioni di euro la dotazione finanziaria del Programma nazionale triennale della pesca e dell'acquacoltura 2017-2019".

"Per gli allevatori - conclude la panoramica Ascolese - è stato previsto l’innalzamento delle percentuali di compensazione IVA sulle cessioni di animali vivi della specie bovina e suina in misura rispettivamente non superiore al 7,7% e all’8% per ciascun anno nel 2018, 2019 e 2020.  Inoltre, per la realizzazione di interventi urgenti diretti a fronteggiare le emergenze nel settore avicolo, è stato istituito un Fondo per l’emergenza avicola, con una dotazione di 15 milioni di euro per l’anno 2018 e 5 milioni di euro per l’anno 2019. Infine è determinante nella manovra la sterilizzazione degli aumenti Iva e accise che interessa anche su beni di prima necessità come carne, pesce, yogurt, uova, riso, miele e zucchero con aliquota al 10% e il vino e la birra al 22% che rappresentano componenti importanti nei consumi delle famiglie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera allo street food locale direttamente dal produttore agricolo

PisaToday è in caricamento