rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Economia

Le 'Terre di Pisa' alla Borsa Mediterranea del Turismo per agganciare la ripartenza

Edizione in presenza a Napoli per l'importante fiera di settore, con presenti oltre 215 buyers italiani ed internazionali

La Camera di Commercio di Pisa non ha mancato l’appuntamento con l’edizione 2022 della Borsa Mediterranea del Turismo (BMT), da 25 anni è uno dei più importanti marketplace di settore. Si è svolto a Napoli, in presenza, presso il quartiere fieristico Mostra D’Oltremare dal 18 al 20 marzo. Quest'anno la fiera ha fatto registrare numeri importanti nei tre giorni sia in termini di visitatori ed espositori, oltre ai 215 buyers presenti suddivisi in 4 workshop B2B tematici.

Insieme ad altri ambiti turistici regionali, ospiti nello stand dell’agenzia Toscana Promozione Turistica, la Camera pisana ha rilanciato la qualità delle 'Terre di Pisa' presentando alcune novità in occasione degli incontri operativi. Esordio ad una fiera internazionale per le tre brochure tematiche dedicate: Arte & Cultura, Enogastronomia, Attività Outdoor (tutte in versione in italiano ed inglese), oltre alla mappa delle Terre di Pisa anch’essa con la traduzione in inglese. Oltre alla Camera di Commercio di Pisa erano presenti le Terme di Casciana.

Quattro i workshop tematici con la presenza di buyer italiani e internazionali; 'incoming', 'vacanza attiva & benessere', 'turismo sociale', 'incentive & congressi'. Ai buyer di quest’ultimo è stato presentato il 'Macc - Meeting Art Craft Center': il centro congressi che si trova all'interno della sede della Camera di Commercio di Pisa e la guida specialistica di tutte le strutture provinciali 'Pisa Meeting Destination'.

Il commento del Presidente della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini: "I presupposti per una ripartenza del turismo, ambito strategico per la nostra provincia e pesantemente colpito dagli effetti dell’emergenza sanitaria, sarebbero concreti. La conferma arriva anche dai dati sulla domanda di lavoro delle imprese pisane che nel mese di marzo ha fatto registrare per il settore turistico un forte incremento. Buone anche le prospettive anche per la stagione imminente che vedono come scelta prevalente del turista quella del viaggio sicuro e verso mete meno affollate e a più corto raggio, che sono quelle che il nostro territorio può proporre con offerte di qualità. Su tutto ciò, tuttavia, pesa il clima di incertezza e preoccupazione derivante dalle tensioni internazionali. Tornare a frequentare eventi di livello internazionale come la Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli e soprattutto potendolo fare 'in presenza' è comunque importante per riprendere contatti diretti, riannodare relazioni e trovare nuove opportunità".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le 'Terre di Pisa' alla Borsa Mediterranea del Turismo per agganciare la ripartenza

PisaToday è in caricamento