Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia Ospedaletto

Lieto fine alla Transitalia: dipendenti assunti da una nuova società

Da nove mesi i lavoratori non percepiscono stipendio dall'azienda attiva nei servizi interbancari, ma finalmente la loro situazione è stata risolta. Saranno mantenute le stesse condizioni salariali

Un finale positivo per la vicenda della Transitalia Logistic, l'azienda di Ospedaletto che lavora nell'indotto dei servizi interbancari e che da nove mesi non ha più pagato lo stipendio ai 26 lavoratori. Nei giorni scorsi i dipendenti si sono tutti dimessi per giusta causa ed entro la prossima settimana saranno riassunti da una nuova società, la Italiana Servizi srl, mantenendo le stesse condizioni salariali e normative preesistenti.
Lo ha annunciato questa mattina la Cgil che ha seguito i lavoratori nella vertenza. "Queste persone - ha spiegato Cinzia Bernardini, segretaria della Filcams Cgil - hanno dimostrato come la dignità del lavoro sia più importante anche delle difficoltà subite e proprio la loro dedizione all'impiego ha consentito la positiva conclusione della vertenza".


I dipendenti di Transitalia Logistic, società contro la quale la Cgil ha già avviato la vertenza legale per recuperare i soldi delle mensilità arretrate e del Tfr maturato, passano in blocco in un'altra società che lavorerà nell'indotto Bassilichi ed è anche grazie all'intervento del colosso dei servizi interbancari che si è giunti a una soluzione positiva. "Bassilichi - ha concluso Gianfranco Francese, segretario provinciale della Cgil - ha mantenuto gli impegni presi nell'aprile scorso con la Regione quando aveva firmato l'intesa per l'acquisizione del ramo d'azienda toscano di C-Global, assicurando che avrebbe salvaguardato anche l'indotto e i suoi dipendenti. Il passaggio a Italiana Servizi, società consorziata con Centroservizi srl, permetterà di mantenere le commesse che Bassilichi aveva con Transitalia. Anzi, abbiamo chiesto e ottenuto che Bassilichi 'congelasse' i pagamenti per la fornitura del servizio a Transitalia per mettere quei soldi a disposizione dei lavoratori che da mesi non percepiscono lo stipendio". (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lieto fine alla Transitalia: dipendenti assunti da una nuova società

PisaToday è in caricamento