Martedì, 22 Giugno 2021
Economia

Turismo, Confcommercio: "Pisa e Provincia sempre più apprezzate"

Nel 2012, la provincia di Pisa cresce nella quota di commercializzazione dei tour operatori internazionali, scavalcando Lucca in classifica regionale, portandosi dietro Firenze e Siena

I dati dell'Osservatorio Turistico Regionale sono molto confortanti e riconoscono alla provincia il 12,3% di quota di Tour Operator, che hanno venduto Pisa nel 2012. Più basse le percentuali di Lucca, Livorno e Grosseto. Pisa ha guadagnato il 2,3% di punti rispetto all'anno scorso, incremento dovuto soprattutto agli operatori turistici cinesi, russi, coreani e alle conferme di quelli europei, brasiliani e indiani.

Il dato si rafforza ulteriormente anche grzie alle previsioni per il 2013, in cui la provincia di Pisa salirà ad una quota di commercializzazione del 12,5%, avvicinandosi a Siena che scenderà al 15,5%. L'indagine rafforza questi dati, con la dichiarazione che le città d'arte si confermano il prodotto più venduto nel 2012 e rimarranno il prodotto più commercializzato anche nel 2013.

Le previsioni sull'andamento della domanda di turismo in Toscana restano stabili. "Si conferma il dinamismo turistico internazionale di una provincia dalle caratteristiche originalissime - afferma Federico Pieragnoli, direttore Confcommercio Pisa -  capace di attrarre una molteplicità di interessi da parte dei tour operator di tutto il mondo. Una miscela di città d'arte, turismo balneare, itinerari eno-gastronomici e ambientali, fanno di questa provincia una meta sempre più apprezzata e conosciuta, a conferma che il lavoro intrapreso negli ultimi 3 anni comincia a dare qualche significativo frutto. C'è da migliorare molto, soprattutto sul fronte dei servizi e dell'accoglienza, ma possiamo comunque guardare con fiducia al prossimo futuro, a partire da queste previsioni decisamente positive”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, Confcommercio: "Pisa e Provincia sempre più apprezzate"

PisaToday è in caricamento