Economia

Lavoro, nasce Ue.Coop: aderiscono già 19 cooperative pisane

Ue.Coop per dare risposte lavoro e imprese: disoccupazione a livelli preoccupanti. Presentata la nuova centrale promosso da Coldiretti che mette al centro imprese, territorio e persone. Sono già 245 le cooperative che hanno aderito in Toscana, 26.000 i soci

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Nasce Ue.Coop, l’Unione Europea delle Cooperative: in 19 cooperative pisane aderiscono. Con la firma sul mattoncino lasciato in bianco da parte del Presidente Nazionale Sergio Marini decolla anche in Toscana, e quindi anche nella Provincia di Pisa, il progetto della nuova centrale operativa promossa da Coldiretti. Una firma destinata ad entrare nella storia della cooperazione regionale e non solo. Nel “muro” allestito all’ingresso di Villa Vittoria, a Firenze, lunedì 15 luglio, c’erano 245 mattoncini, tutti di uguale misura ed importanza; 245 come le cooperative toscane che hannoaderito alla nuova centrale.

A livello nazionale sono invece già oltre 4.000 le cooperative associate, 300.000 i soci operanti in tutti e 14 i settori dell’albo competente, dal lavoro al sociale, dall’edilizia ai trasporti fino all’agricoltura e alla pesca che hanno aderito alla nuova centrale operativa promossa da Coldiretti e riconosciuta e autorizzata quale associazione nazionale di rappresentanza, assistenza e tutela del movimento cooperativo (per saperne di più vai su www.uecoop.org).

Ue.Coop nasce in risposta alla crisi occupazionale ed economica che nella Provincia di Pisa ha toccato livelli preoccupanti: il tasso di disoccupazione, in particolare, registra un significativo incremento portatosi, nella media del 2012, al 7,8%  era il 6,5% nel 2011 ed il 4,3% nel 2007- a causa di un forte incremento delle persone in che cerca di occupazione, passate in un solo anno da 108mila a 132mila unità (dati Rapporto Camera diCommercio). Tra le criticità a cui la nuova centrale è chiamata a dare risposte: burocrazia, pressione fiscale e accesso al credito.

Andrea Berti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, nasce Ue.Coop: aderiscono già 19 cooperative pisane

PisaToday è in caricamento