Martedì, 21 Settembre 2021
PisaToday

Esterni in Cda? Perché no. "La protesta di Sinistra Per è superficiale e diffamatoria"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Riteniamo la posizione di Sinistra per… Circa l'ingresso di privati nel Consiglio di Amministrazione dell'ateneo anacronistica, superficiale e diffamatoria. Da sempre siamo stati favorevoli all'ingresso di esterni in CdA ritenendo, legittimamente, che l'integrazione con le aziende del territorio possa essere un valore aggiunto che renderebbe competitivo l'ateneo con un'inclinazione sempre più sinergica con il mercato del lavoro.

Illazioni sulla "non preparazione" e " scarsa vocazione (?)" ci sembrano fortemente immotivate e offensive nei confronti di stimati professionisti e imprenditori che potrebbero entrare a far parte del CdA. Al contempo riteniamo la rosa dei quattro, scelta dal Senato, all'interno della quale il Rettore nominerà i due consiglieri, fortemente limitata e limitante.

Non vorremmo, nei massimi organi dell'ateneo, persone legate al mondo delle amministrazioni pubbliche e della politica, portatori d'interessi di parte e di partito; vorremmo piuttosto imprenditori e professionisti, legati al territorio e alla città, a cui stiano a cuore gli interessi di Pisa, dell'ateneo e dei suoi studenti. Ci chiediamo come mai nella rosa dei quattro non ci sia nessuno dei molti intraprendenti imprenditori e validi professionisti che il panorama pisano offre.

 

Lorenzo Paladini
Coordinatore Provinciale Studenti per le Libertà

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esterni in Cda? Perché no. "La protesta di Sinistra Per è superficiale e diffamatoria"

PisaToday è in caricamento