Venerdì, 30 Luglio 2021
Eventi

Vicopisano: apertura in notturna per la Rocca del Brunelleschi

Sabato 5 e domenica 6, in occasione della ventesima edizione della Festa Medievale, sarà possibile ammirare uno spettacolo suggestivo grazie al Gruppo Culturale Ippolito Rosellini. Non è necessaria la prenotazione

Quale occasione migliore per visitare la Rocca del Brunelleschi della Festa Medievale di Vicopisano che la renderà ancora più bella? Sia sabato 5 che domenica 6 settembre infatti, la Rocca sarà aperta alle visite guidate anche in notturna, grazie al professor Giovanni Ranieri Fascetti e al Gruppo Culturale Ippolito Rosellini. Sabato fino alle 23.00 e domenica fino alle 23.30, senza necessità di prenotazione. L’illuminazione suggestiva del borgo e l’atmosfera medievale sapientemente ricreata dall’Associazione Festa Medievale e dai figuranti in ogni dettaglio e a ogni angolo, renderanno la visita alla Rocca ancora più coinvolgente e suggestiva del solito. Se ammirarla dall’esterno è già emozionante, percorrerla all’interno fino alla sua sommità, godendo del panorama, è un’esperienza che resta impressa nella memoria.
 
Costruita a partire dal 1435 per rendere inespugnabile Vicopisano, la fortificazione partorita dal genio brunelleschiano, inglobò un’antica torre risalente al XII secolo con tipologie ancora medievali: mura alte con merlature. Quel che sorprende del disegno di Brunelleschi è il sistema di ponti levatoi destinati a isolare parti della fortezza, un sistema a 'buccia di cipolla' che doveva funzionare nel caso in cui penetrasse il nemico. La soluzione che davvero lascia a bocca aperta, tuttora, è il poderoso muraglione merlato che scende dalla Rocca fino ai piedi del colle, dove termina in una Torre alta circa 21 metri, detta del Soccorso. Sarebbe stato comunque impossibile per gli assalitori cingere d’assedio la Rocca, interrompere i rifornimenti e conquistarla per fame: dalla torre, posta sull’Arno, si sarebbero potuti ricevere soccorsi da Firenze. Le barche potevano approdare in una caletta, difesa da fortificazioni oggi scomparse.

Oltre alla Rocca, ogni sabato pomeriggio e domenica, è possibile visitare anche il resto del Complesso che comprende il Palazzo Pretorio, le carceri e l’archivio storico.
Il borgo ha beneficiato di un attento restauro che lo sta riportando al suo antico splendore. Quest’anno in occasione dell’edizione del ventennale della Festa sarà possibile ammirare anche la Torre delle Quattro Porte, una delle più belle e amate dai vicaresi, e una sorta di macchina del tempo. Passando sotto la Torre, infatti, si entra davvero in un’altra dimensione e quando c’è la Festa Medievale ogni sensazione di incantamento viene amplificata.

 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicopisano: apertura in notturna per la Rocca del Brunelleschi

PisaToday è in caricamento