Cartoline da casa mia

Dopo Napoli, Roma e Parigi, Venerdì 14 e Sabato 15 Febbraio alle ore 21:30 lo spettacolo “Cartoline da casa mia' con Bruno Petrosino, Testo di Antonio Mocciola, Regia di Marco Prato andrà in scena al Teatro di Bò di Santa Maria a Monte.


Un disadattato. Così la società liquida un uomo, specie se giovanissimo – e dunque obbligato alla Vita – che decide di isolarsi in una stanza. Per giorni, per mesi, forse per sempre. Il fenomeno, che in Giappone è una vera e propria emergenza, tanto da meritare un nome apposito (Hikikomori), sta arrivando anche in Europa, e coinvolge soprattutto giovani uomini dai 15 al 35 anni. Fosco ne ha 26, ha lasciato tutto, non possiede più nulla.

Nudo in una scena nuda, violentato da un quadrato di luce nel buio che ne fissa il perimetro d'azione come un ring (o una gabbia), ci comunica il suo disagio, il suo esilio volontario, e scrive ai suoi ex affetti, da cui ha divorziato. Sussurri e grida dal fondo di un pozzo psicotico e lucidissimo, nevrotico e pacificato, bipolare e centratissimo.

Fosco ci parla dal nulla, e nel nulla rientrerà. I suoi cappelli sono caduti nel vuoto. Gesti d'amore che non abbiamo capito, o voluto capire. Pensieri alla deriva.  

Lo spettacolo è Vietato ai minori di anni 18.

 Biglietto Unico: Euro 15. Per Info e Prenotazioni: Segreteria Teatro 3711272850 info@teatrodibo.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • 'I Love Lego', mostra al Palp di Pontedera

    • dal 27 gennaio al 13 giugno 2021
    • Palp - Palazzo Pretorio
  • Escursione alla Tenuta di San Rossore e pranzo in spiaggia

    • 18 aprile 2021
    • Centro Visite San Rossore
  • Visita guidata: Galileo e gli altri scienziati a Pisa

    • 17 aprile 2021
    • Piazza XX Settembre
  • Festa di Sant'Ubaldo - Mostra mercato del fiore

    • Gratis
    • dal 14 al 16 maggio 2021
    • Le Piagge
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PisaToday è in caricamento