Concerti

Il Pisa Gospel Festival si sdoppia, ma resta l'obiettivo solidarietà

Due le giornate della manifestazione: il 7 dicembre si svolgerà una lezione sul gospel, mentre il 9 dicembre è fissato il concerto vero e proprio. Il ricavato sarà destinato all'Aopi, associazione oncologica pisana "Pietro Trivella"

Ancora una volta la passione per il canto diventa occasione di solidarietà. Il prossimo fine settimana, venerdì 7 e domenica 9 dicembre, va in scena il Pisa Gospel Festival 2012: rassegna tematica, alla terza edizione, nata come ‘evoluzione’ del ciclo di concerti organizzati ogni anno nella nostra città, a partire dal 2007, dall’associazione “Voices of Heaven” e sempre abbinati alla raccolta di fondi per intenti benefici. La novità di maggior rilievo di quest’anno è proprio il raddoppiamento del programma in due serate, entrambe con inizio alle 21: la prima, al teatro Sant’Andrea, consisterà in una lezione-concerto a ingresso gratuito su “Il gospel e la cultura musicale europea”; la seconda, nella splendida cornice della chiesa di Santa Caterina, sarà quella vera e propria del festival, con entrata a offerta libera. Il ricavato sarà questa volta devoluto a favore della Aopi, associazione oncologica pisana “Pietro Trivella”, intitolata al suo primo presidente, scomparso nel 1997 al termine di una vita (fu primario di pneumologia all’Ospedale Santa Chiara) spesa nella lotta al cancro: oggi la onlus che porta il suo nome si occupa appunto di accompagnamento e sostegno (materiale, burocratico, psicologico) alle persone affette da tumori.

L’esperienza del “Voices of Heaven” ha preso avvio nel 2006-07 ad opera di un gruppo di ragazzi accomunati dalla passione per il canto gospel e decisi a diffonderne la conoscenza e lo spirito di pace e di gioia, attraverso performance sempre connotate anche da obiettivi umanitari. Per questo, ogni fine anno hanno allestito un concerto di Natale volto ad appoggiare le attività di organizzazioni volontarie a livello nazionale e internazionale: e dal 2010 questa attività è diventa ‘maggiorenne’ trasformandosi in un autentico festival, il primo nel suo genere organizzato nella nostra città.

A ‘lanciare’ la 3a edizione del “Pisa Gospel” sono stati, per il “Voices of Heaven Choir”, Massimo Di Pietro (direttore artistico del gruppo e della manifestazione: sarà lui a tenere la lezione del 7 dicembre al teatro Sant’Andrea) e Caterina Guidi (presidente); per la Provincia, che sostiene l’iniziativa, l’assessore Salvatore Sanzo. “Nella chiesa di Santa Caterina - spiegano - si esibirà, insieme al coro promotore, un altro tra i più apprezzati a livello nazionale, il “Sisters & Brothers” Gospel Choir Ensamble di Grosseto.

Con la rassegna 2012, i “Voices of Heaven” aggiungono un nuovo tassello al già lungo elenco di collaborazioni a fini solidali che hanno al proprio attivo con organismi volontari dei più vari settori. Tra essi Lila-Lega italiana lotta all’Aids; Agbalt (Associazione genitori di bambini affetti da leucemia e tumore); associazione “Mai più sola” di Pontedera (assistenza a donne sotto trattamento chemioterapico); associazione Agata Smeralda (aiuto a bambini e ragazzi bisognosi in Paesi come il Brasile); Movimento Shalom (operante fra l’altro nel campo delle adozioni a distanza e del microcredito in Burkina Faso); onlus “I Sogni” di Treviso (sostegno alla realizzazione dei desideri di bambini gravemente malati); Croce Rossa Abruzzo e volontari del soccorso di Ortona (Chieti), con i quali il coro pisano ha cooperato per la ricostruzione di un ambulatorio a San Gregorio, in provincia de L’Aquila, nella zona del terribile sisma del 2009.


Per informazioni sul festival: info@voicesofheaven.it; www.voicesofheaven.it; 347-0342135

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pisa Gospel Festival si sdoppia, ma resta l'obiettivo solidarietà

PisaToday è in caricamento