Concerto tributo a De André

Stefano Montagnani e Andrea Barsali (Faberduo) omaggiano la musica e le parole di Fabrizio De André.

FABER DUO
Il progetto nasce nel 2002 per iniziativa del musicista toscano Stefano Montagnani che, spinto dalla passione per le canzoni e la poesia di Fabrizio De André, decide di rendergli un sentito omaggio attraverso un tributo musicale. L'immediata approvazione del pubblico e le crescenti richieste di spettacolo portano il gruppo a perfezionarsi, curando approfonditamente il proprio lavoro mediante l’inserimento di moltissimi brani in scaletta e accrescendo il proprio organico per eseguire in maniera accurata il vasto repertorio.
Per poter svolgere lo spettacolo anche nei contesti più intimi e raccolti, la Faberband si propone anche in versione “unplugged”. In questo caso il repertorio di De André viene presentato in una veste più essenziale ma non meno intrigante, con arrangiamenti originali eseguiti con voce, due chitarre, bouzouki e cori.

Alle autentiche pietre miliari della produzione di Fabrizio De André, grandi classici presenti nell’immaginario collettivo come Il pescatore, La guerra di Piero, Bocca di rosa, Don Raffaè e altri, si affiancano composizioni rimaste forse più in ombra, ma di rara bellezza e di sicura importanza per comprendere a pieno la poetica dell’autore. L’intento dello spettacolo è infatti quello di abbracciare interamente la produzione del cantautore genovese, eseguendo canzoni scelte lungo un arco cronologico che spazia dalle origini fino agli ultimi album, attraversando quindi quarant’anni di canzoni, di storia, di vita.

Ogni brano viene riproposto all’insegna di un profondo rispetto per gli arrangiamenti originali: pur con l’aggiunta di accorgimenti personali il gruppo attinge con cura alle versioni documentate dai dischi, soprattutto quelli dal vivo, lasciandone inalterate le scelte stilistiche e sonore.
Negli anni successivi la Faber Band vede incrementare notevolmente la propria attività, ricevendo molteplici richieste e portando il proprio spettacolo in giro per le regioni di tutta Italia. Del 2007 è una tournée invernale, in cui il gruppo si esibisce in numerosi teatri della Toscana e dell' Emilia Romagna. Nell’estate dello stesso anno la Faber Band intraprende un lungo tour nella penisola, dalla Val d’Aosta al Veneto, dalla Liguria alla Sardegna (entrambe patrie di Fabrizio De André), dall’Emilia-Romagna alla Calabria, partecipando ad alcuni eventi di prestigio tra i quali l’Inaugurazione della Galleria dell’Arte a Rio Maggiore (SP) – dove ricevono l’approvazione e i complimenti della moglie di De André, Dori Ghezzi, ospite d’onore presente per l’intero concerto. Prestigiosi eventi sono anche, tra gli altri, la partecipazione al convegno “Volta la carta” tenutosi a Sasso Marconi nel febbraio 2008. In questa occasione la band ha l’onore di suonare durante la conferenza di un entusiasta Piero Milesi, arrangiatore e produttore dell’ultimo De André, inframezzando i suoi interventi con l’esecuzione di canzoni. Nel settembre del 2007 il gruppo effettua un grande concerto al Teatro Tenda di Firenze (ora noto come Saschall), proprio lo stesso in cui nel 1979 si tenne lo storico concerto di De André con la PFM, dal quale fu tratto il famosissimo doppio album dal vivo.

Stefano Montagnani: voce, chitarre, bouzouki
Andrea Barsali: chitarre, cori

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Musica dal vivo con Il Resto della Ciurma alla Cittadella

    • solo domani
    • 26 settembre 2020
    • Parco della Cittadella
  • 'Sancte Michael Archangele' - festival musicale - 2° edizione

    • Gratis
    • dal 3 al 4 ottobre 2020
    • Chiesa di San Michele in Borgo

I più visti

  • Festa della Cultura Calabrese

    • dal 21 al 27 settembre 2020
  • Mostra Olivetti al Museo della Grafica

    • Gratis
    • dal 31 luglio al 4 ottobre 2020
    • Museo della Grafica - Palazzo Lanfranchi
  • 'Fiera degli Scalzi'

    • Gratis
    • dal 25 al 27 settembre 2020
    • PISA
  • Sagra del tartufo bianco e del fungo porcino a La Serra

    • dal 25 al 27 settembre 2020
    • Nuovo padiglione polivalente del Circolo ARCI La Serra
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PisaToday è in caricamento