Cultura Centro Storico / piazza dei Cavalieri

Il 3 luglio è "La Giornata in ricordo delle Vittime del Dovere: chi dona la vita per gli altri resta per sempre"

Una giornata ed una strada dedicate dal Comune di Pisa e dall'Associazione Vittime del Dovere al ricordo di chi ha donato la vita per adempiere ai doveri istituzionali. Domenica 3 luglio premiazioni, stand espositivi delle Forze armate, la Fanfara dei Carabinieri, un lancio di paracadutisti della Folgore, le unità cinofile, esposizioni d'arte

Una strada dedicata alle Vittime del Dovere è l’omaggio del Comune di Pisa a chi ha perso la vita o è rimasto invalido durante l’espletamento dei propri compiti istituzionali.

L’inaugurazione sarà l’evento culmine di domenica 3 luglio, la giornata dedicata al ricordo delle Vittime del Dovere, organizzata dall’amministrazione cittadina in collaborazione con l’Associazione Vittime del Dovere.

“E’ prima di tutto un’occasione per intime riflessioni sull’etica del dovere che dovrebbe caratterizzare la vita professionale di ciascuno ed il percorso di crescita collettivo" ha detto il vicesindaco Paolo Ghezzi.
“Si tratta di un’iniziativa molto importante - secondo Emanuela Piantadosi, presidente dell’associazione Vittime del Dovere che si batte per garantire eque e adeguate tutele alle famiglie -  per la prima volta tutti i caduti saranno ricordati con una manifestazione di carattere nazionale”.

Dopo la cerimonia di intitolazione della strada, programmata per le 9.30 in via Pietrasantina, nel piazzale antistante all’ingresso del Cimitero, alla presenza delle autorità civili e militari, la manifestazione si trasferirà in Piazza dei Cavalieri.

Nella piazza che ospita la Normale, saranno presenti stand espositivi in cui verranno presentate le attività svolte dalle singole Amministrazioni: Polizia di Stato, Esercito Italiano, Marina Militare, Aeronautica Militare, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Corpo Forestale dello Stato, Vigili del Fuoco e Polizia Municipale.

Nel corso della giornata ci sarà l’esibizione delle Fanfare dell’Accademia Navale di Livorno e dell’Arma dei Carabinieri, il lancio dei paracadutisti della Brigata Folgore, l’esposizione di mezzi storici, le esercitazioni di unità cinofile della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza e della Protezione Civile.

Alle 11.15, sarà inaugurata la mostra "Le Sentinelle della Patria" presso la sede della Scuola Normale Superiore di Pisa con opere di Gaetano Orazio. Saranno esposte opere in cui l’artista approfondisce il tema delle Vittime del Dovere, realizzando figure antropomorfe stravolte nell’atto del sacrificio, corpi feriti, straziati in nome dei principi di legalità e giustizia in cui hanno creduto e per cui hanno perso la vita.

Presso l’Aeroporto Militare di Pisa, invece, si potranno continuare ad ammirare i quadri realizzati dagli artisti Giuliano Ghelli, Salvatore Magazzini, Annalisa Matucci, Francesco Nesi, Armando Orfeo, Ernesto Portas e Antonio Possenti che hanno affrontato gli argomenti riguardanti le Vittime del Dovere attraverso la propria sensibilità e tecnica.


Alle 18  verranno, infine, conferiti i riconoscimenti a coloro che si sono impegnati concretamente in favore dei temi delle Vittime del Dovere

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 3 luglio è "La Giornata in ricordo delle Vittime del Dovere: chi dona la vita per gli altri resta per sempre"

PisaToday è in caricamento