Mercoledì, 16 Giugno 2021
Fiere

Green Tech Festival: a Palazzo dei Congressi la tecnologia che ama l'ambiente

L'evento si svolgerà da venerdì 29 marzo a domenica 31. Si tratta di uno dei primi festival internazionali che cerchi di indagare il rapporto tra tecnologia e salvaguardia ambientale attraverso il linguaggio delle arti digitali

Il coordinatore del Festival, Andrea Giotti, la direttrice scientifica, Viola Cavalca, e il presidente dell'associazione GreenTech, Gaetano Caruana

Se cercate un approfondimento sul rapporto tra uomo e ambiente, se volete saperne di più sulle novità nel campo delle tecnologie a basso impatto, o semplicemente volete divertirvi, allora la risposta è il GreenTech Festival 2013, in programma al Palazzo dei Congressi dal 29 al 31 marzo.

Proponendosi come uno dei primi festival internazionali che cerchi di indagare il rapporto tra tecnologia e salvaguardia ambientale attraverso il linguaggio delle arti digitali, GreenTech Festival 2013 vedrà la partecipazione di decine tra professori universitari, studenti prodigio, rappresentanti delle istituzioni, professionisti della tecnologia ambientale e di spazi urbani eco-sostenibili, ma anche di inventori e innovatori sui generis. Inoltre GreenTech accoglierà anche aziende che si occupano degli stessi argomenti trattati nelle numerose conferenze che si susseguiranno nei tre giorni di Festival, che si svolgerà al Palazzo dei Congressi di Pisa dal 29 al 31 marzo 2013 e che gode del patrocinio del Comune e della Provincia di Pisa, oltre che della Regione Toscana e dell’Università di Pisa.

Durante le tre giornate del festival, si alterneranno conferenze di enti già presenti sul territorio, come quello di Sandra Vitolo, presidente del Polo Tecnologico di Navacchio, che parlerà di progetti innovativi e sostenibili; o quello dell'ingegner Marco Masi, della Regione Toscana, che spiegherà "Le direttrici di azione su ricerca e innovazione toscana".

Un evento importante che non poteva essere statico, così gli organizzatori hanno deciso di coinvolgere tutti i potenziali soggetti interessati grazie al bando di partecipazione internazionale “Call for Entry” promosso attraverso il sito web del festival e che ha raccolto decine di adesioni. I progetti partecipanti, suddivisi tra progetti d’impresa e arti digitali, sono stati attentamente valutati e infine sono stati selezionati quelli che si sono distinti per la loro utilità nell'accostare le nuove tecnologie all'ambiente, il tutto nello spirito ultimo dell'evento.

Tra i tanti partecipanti il giovane Francesco Cucari, che ha stupito tutti con la propria applicazione per smartphon Android "Dizionario dei rifiuti", vero e proprio motore di ricerca dedicato alla raccolta differenziata; oppure il progetto "SEME 99", di B*eat Maker Italy, che accosta design, musica e cucina per la creazione di uno spettacolo che si conclude con la creazione di colori a base vegetale per la tintura di capi di abbigliamento.

Ma lo scopo del GreenTech non si limita alla mera tecnologia “verde”: calato il sipario su conferenze e workshop, alla sera il palazzo dei Congressi si animerà con performance di arti digitali e concerti musicali, sempre nello spirito della manifestazione, dove artisti internazionali si alterneranno per far divertire e insegnare il rispetto verso l'ambiente dove viviamo attraverso un linguaggio più fruibile per i giovani.

La qualità degli interventi artistici è altissima e abbina proposte di primo piano del panorama internazionale come, ad esempio, Robert Hood (USA), Gold Panda (UK) e Tobi Neumann (DE) a giovani artisti emergenti del panorama locale e nazionale come i Platonick Dive, Bruni&Danielle e Kado/w.Fax.

Benché questa sia soltanto la prima edizione del Festival, la città di Pisa, forte anche di un ateneo al passo con i tempi e spesso protagonista delle prime pagine delle riviste mondiali grazie ai ricercatori che lavorano al Cnr, si attesta come importante teatro dell'innovazione e della buona cultura, con spunti, riflessioni, idee e progetti validi per un futuro migliore dove vivere e convivere con la natura, ma senza dover trascurare l'importanza della tecnologia del terzo millennio.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green Tech Festival: a Palazzo dei Congressi la tecnologia che ama l'ambiente

PisaToday è in caricamento