Venerdì, 18 Giugno 2021
Eventi

Giornata della Memoria: a Pisa lo scrittore Abraham Yehoshua

Un programma ricco di iniziative quello messo a punto dall'amministrazione comunale in collaborazione con altri enti: la Scuola Normale conferirà a Yehoshua il Perfezionamento Honoris Causa

Lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua

Un programma di iniziative che coinvolge tutta la città. “La Memoria collettiva ha la funzione di nutrire in ciascuno di noi la consapevolezza dei valori che distinguono l'identita' culturale, sociale e politica del nostro Paese. La dimensione collettiva e fondamentale di questi valori spiega la ricchezza del programma e il grande numero di soggetti che vi contribuiscono: Istituzioni di governo e scientifiche che insieme hanno pensato e curato le cerimonie della mattina tutte e diversamente significative con la partecipazione della Comunità ebraica, Associazioni a partire dall'ANPI e dal Cineclub Arsenale, Istituti Scolastici e singoli artisti”.
Con queste parole l’assessore Marilù Chiofalo ha introdotto la presentazione delle iniziative della Giornata della Memoria. Un programma che vede nella giornata del 27 gennaio il suo culmine con tre appuntamenti pensati ed organizzati in una stretta collaborazione tra Comune, Università di Pisa, Scuola Normale Superiore e Istituto Sant’Anna.

Al centro delle iniziative la presenza a Pisa dello scrittore e drammaturgo israeliano Abraham Yehoshua.“ La città è orgogliosa di questo programma - ha detto il sindaco Marco Filippeschi - un programma non rituale e molto sentito che vede nella presenza di Yehoshua un evento che darà risonanza a questa giornata. È stato fatto un lavoro importante, un percorso condiviso che proseguirà poiché ciò che si ricorda è un monito che vale oggi e per sempre e vuol dire tenere fermi i principi fondamentali”.
“Un percorso condiviso - ha sottolineato il rettore della Scuola Superiore Sant’Anna Maria Chiara Carrozza - che ci ha portato ad aderire a tutte le iniziative. Un percorso auspicabile per ogni evento culturale cittadino ed ancor più per questa occasione il cui il nostro ruolo è quello di far ricordare a tutti e perchè no di partecipare e far partecipare al dibattito che si crea”.

Si inizia alle 9.30 del 27 gennaio alla tenuta di San Rossore, ricordando che proprio a San Rossore furono firmate le leggi razziali il 5 settembre 1938 e che il Comune di Pisa ha istituito una giornata della memoria di quel tragico evento,  con la celebrazione ufficiale della Giornata della Memoria. Alle ore 12.00 nel cortile della Sapienza si scoprirà una targa in memoria di Ebrei ed Ebree sottratti dalle leggi razziali agli studi, alla docenza e alla ricerca.

“La targa verrà esposta nel cortile storico - ha precisato il prorettore Sandro Paci - e verrà affiancata per alcuni giorni dai gonfaloni cittadini. Chi passerà verrà richiamato dall’immagine di una memoria che non va persa”. Alle 15.00 la Scuola Normale aprirà la sua sala azzurra per conferire il Perfezionamento Honoris Causa ad Abraham Yehoshua. “ Un evento rarissimo - ha precisato il direttore Fabio Beltram - al quale pensavamo da tempo e che ci è sembrato giusto realizzare proprio in questa giornata per dare un contributo al programma condiviso e per proseguire le nostre attività insieme alla comunità ebraica pisana”.
Il programma va ben oltre il 27 gennaio, con il coinvolgimento di scuole e studenti, con le proiezioni al cinema Arsenale, le esposizioni al Centro SMS e con le conferenze alla Domus Mazziniana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata della Memoria: a Pisa lo scrittore Abraham Yehoshua

PisaToday è in caricamento