Eventi

In ricordo di Nicola Ciardelli: tremila studenti nel segno della solidarietà

Una giornata in cui verranno sviluppati vari percorsi che avranno al centro il tema della solidarietà. L'evento si concluderà con un concerto di Petra Magoni e l'Orchestra Operaia

Mercoledì 27 aprile 2016 ricorreranno 10 anni dal terribile attentato in cui persero la vita il maggiore pisano Nicola Ciardelli, i tre Carabinieri Franco Lattanzio, Enrico Frassinito e Carlo di Trizio, insieme al giovane militare rumeno Hanku Bogdan.
Da quel giorno di dieci anni fa, la famiglia e gli amici più cari di Nicola si sono impegnati per continuare, attraverso alcuni progetti di solidarietà, l’impegno profuso da Nicola a favore delle popolazioni dilaniate dai conflitti, incontrate in occasione delle numerose missioni alle quali aveva partecipato.

E proprio il prossimo 27 aprile si svolgerà, a Pisa, la Giornata della Solidarietà, organizzata dall'Associazione Nicola Ciardelli Onlus, con la collaborazione del Comune di Pisa, che ogni anno coinvolge le scuole e l'intera città con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani studenti sull’importanza dell’impegno di ognuno, verso la costruzione di un futuro di Pace.

L'Associazione propone infatti anche quest'anno una Giornata che ha come scenario tutta la città e che coinvolge luoghi significativi e diversi tra loro, attraverso percorsi legati ai principi ed ai valori contenuti nella Costituzione Italiana. Tema della Giornata è quest'anno 'Il valore della Solidarietà. Persone, Enti, Istituzioni: tanti modi, percorsi diversi e un unico intento'.

Gli alunni e le alunne delle scuole materne, elementari e medie di primo e di secondo grado sceglieranno tra gli itinerari proposti spostandosi tra le varie tappe, rendendo la città una sorta di Costituzione vivente.

Sono stati infatti organizzati ben 41 percorsi, che si articoleranno nella visita a luoghi significativi della nostra città rispetto al tema prescelto.

Per i bambini e le bambine delle scuole materne sono previsti laboratori a tema presso il Giardino Scotto.

“Una Giornata che vede protagonista l’intera città, che si stringe intorno alle giovani e ai giovani studenti, aprendo all’accoglienza i luoghi in cui i diritti sono praticati e spesso faticosamente difesi, affinchè quei diritti, insieme alle libertà enunciate nella nostra Costituzione, possano essere veramente garantiti a tutti, senza distinzione alcuna. Un esempio importante di come ciascuno possa e debba offrire il proprio contributo, attraverso la propria sensibilità e la propria personale e diversa esperienza, in sinergia con l’altro, per il raggiungimento di un obiettivo comune, rappresentato dalla costruzione di un futuro più solidale e migliore per ogni essere umano” afferma la presidente dell'associazione, Federica Ciardelli, che, nel ringraziare l'intera città per aver colto il valore autentico di questo messaggio, annuncia con grande gioia la partecipazione di circa 150 classi con un totale di quasi 3000 giovani studenti e giovani studentesse.

In crescita anche il coinvolgimento da parte di altri Comuni, tra cui San Giuliano Terme, Palaia e Cascina, a cui si aggiunge quest’anno Pontedera, segno evidente della carica coinvolgente della Giornata.

Tra i luoghi visitati, oltre al Comune, l'Università di Pisa, la Scuola Normale Superiore e la Scuola Superiore Sant’Anna, il C.N.R., l’Azienda Ospedaliera Pisana, la Società della Salute, il Tribunale, la Procura, le Redazioni Giornalistiche, Televisive e Radiofoniche, il Sistema Museale dell'Ateneo, gli Arsenali Repubblicani, Palazzo Reale, il Teatro Verdi ed il Teatro di S. Andrea, Palazzo Blu, la Domus Mazziniana, l'Aeroporto civile, la 46° Brigata Aerea, la Guardia di Finanza, l’Agenzia delle Entrate, il Centro Homeless, la Cittadella della Solidarietà, l'ITIS Leonardo da Vinci, il Liceo Classico, il Cimitero Monumentale, l'Arcivescovado, il Duomo, il Centro di Preghiera Musulmano, la Sinagoga, la Chiesa Valdese, i Cappuccini, l’ex convento delle suore domenicane, il Centro Raccolta Rifiuti di Oratoio, il Porto di Marina, i Navicelli, la Tenuta di San Rossore e Coltano con L’Azienda Agricola Le Rene e la Villa Medicea.

Tantissimi gli enti e le associazioni coinvolte: Arcadia, Comitato Italiano Paraolimpico, A.V.I.S., Amici dei Musei, Arnera, Agape, Oltreilmuro, Correlamente, Liberamente, Vivi la Piazza, Il Simbolo, Caritas, Bhalobasa, C.S.E.N., C.R.I.,  U.I.S.P., C.S.I., Yesbasket, Agata Smeralda, Protezione Civile, 118, Pubblica Assistenza, Pubblica Assistenza del Litorale Pisano, A.N.P.S., A.N.P.A.N.A., A.P.A.N., Misericordia,  CorreLaMente, Orti Pisani, Yesbasket Pisa, S.O.S. Pisa, Lamma Meteo Pisa, Ordine dei Geologi della Toscana, Ordine degli Avvocati di Pisa, Associazione Nazionale Magistrati, Ludoteca Scientifica, Gruppo Sportivo Orienteerig Folgore, Consiglio Cittadino delle Pari Opportunità, Comitato Unico di Garanzia, Comunità Ebraica di Pisa, Istituto Lama Tzong Khapa, Unione Buddhista Italiana, Elior, C.T.T., Terravision, Dream Volley, Ospedalieri, Associazione Oncologica Pisana.

A partire quindi dalle ore 8,00 si svilupperanno i 41 percorsi cittadini.
Il sindaco, la presidente Federica Ciardelli e l'assessore Marilù Chiofalo accoglieranno i partecipanti insieme alle altre autorità cittadine, alla cerimonia di chiusura alle ore 12 presso l’Arena Garibaldi e assisteranno all'aviolancio  a cura del Centro di Addestramento di Paracadutismo.

Alle ore 21,00 la Giornata della Solidarietà si concluderà con un concerto al Teatro Verdi di Pisa, dedicato alla raccolta fondi per i progetti di solidarietà che l’associazione da anni porta avanti, proseguendo l’impegno di Nicola.
Petra Magoni e l’Orchestra Operaia si cimenteranno in uno straordinario concerto, all’insegna del jazz e dello swing, per ricordare Nicola con lo stesso spirito, la stessa vivacità e la stessa gioia che hanno animato la sua vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In ricordo di Nicola Ciardelli: tremila studenti nel segno della solidarietà

PisaToday è in caricamento