rotate-mobile
Mercoledì, 29 Marzo 2023
Eventi

Giugno Pisano 2012: il mese dai centonove eventi

Presentato il cartellone delle iniziative che animeranno la città nel periodo più significativo dell'anno. Le manifestazioni storiche saranno così alternate a mostre, visite guidate, presentazioni di libri e tanto altro ancora

Sono 109 gli eventi che compongono il calendario delle iniziative culturali del Giugno Pisano 2012 elaborato e promosso dal Comune di Pisa grazie al contributo di istituzioni, associazioni culturali, società sportive, case editrici. Mostre, visite guidate, presentazione di libri, musica, spettacoli ad animare la città nel suo mese più importante, scandito dalle date delle Manifestazioni Storiche: la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare il 3 giugno ad Amalfi, la Luminara il 16 giugno, il Palio di San Ranieri il 17 giugno e il gran finale il 30 giugno con il Gioco del Ponte.
 
“Pisa dai luoghi magici nelle celebrazioni del Giugno Pisano: storia, arte, scienza e tradizioni” è il tema di quest’'anno. "Un giugno ricco di appuntamenti culturali che più degli altri anni si distribuiscono in luoghi inconsueti, ma legati alla tradizione culturale di Pisa - afferma l’'assessore alla cultura Silvia Panichi - mostre di grande livello, come le due che si apriranno a Palazzo Lanfranchi nel giorno della Luminara, ma anche letture e conferenze, musica e danza, itinerari suggestivi alla riscoperta delle nostra bella città".
 
Undici le tipologie di visite guidate, dai percorsi per i luoghi più celebri, come il Tour di Piazza dei Miracoli”, “Walking in Pisa” e “I Miracoli di Notte”, visite notturne al Camposanto Monumentale, agli itinerari per scoprire meraviglie nascoste come “"Alla ricerca delle chiese perdute di Pisa"”, "“Pisa antica: i resti della città etrusca e romana"”, "“Da Lucca a Pisa. La Magia degli acquedotti"” e “"Riscopriamo il nostro fiume: l’'Arno tra storia, natura e tradizione”: una crociera in battello dallo Scalo dei Renaioli a San Rossore". Senza dimenticare le visite teatrali, in cui un personaggio del passato guida il pubblico raccontando alcuni degli aneddoti storici della città: “Il Salotto di Sofia”, Pistilli e Pistacchi, visita guidata tra giardini e gelato”, “A Palazzo Blu con il conte Roncioni”; e poi i “Percorsi Galileiani”, visita per i luoghi collegati alle vicende del grande scienziato pisano.
 
Diciassette le mostre inserite nel calendario, tra queste "“Oman, il paese di Sinbad il Marinaio"” che ci porta alla scoperta della cultura e delle bellezza naturalistiche dell'’Oman, dal 6 giugno al 7 luglio al Museo di San Matteo. Al Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi vengono inaugurate il 16 giugno alle 19.30 due mostre. Nella prima, dal titolo “"The absorbing eye"”, sono esposte le fotografie di Dario Zucchi , milanese classe 1938 residente a Washington: nei suoi scatti sono immortalate le magiche assonanze di colori, motivi e atteggiamenti tra le opere d’'arte e i visitatori che le osservano. La seconda esposizione, dal titolo “"Federigo Severini. L'’opera architettonica"”, è la prima monografica, a 50 anni dalla scomparsa, dedicata all'’opera dell'’architetto pisano. A lui si devono molte opere di Pisa, tra cui il Palazzo delle Poste, il Palazzo della Provincia, la Facoltà di Ingegneria e la Clinica Ostetrico-Ginecologica. Tra stile razionalista e neomedievale, attraverso la rilettura del gotico pisano.
 
Diciassette le presentazioni di libri, da “Nobel, quasi Nobel, non Nobel”,  le interviste di Giovanni Nardi ai grandi scrittori e intellettuali del nostro tempo, ai tre appuntamenti di giugno delle “Poltrone a Sdraio Narranti”, le presentazioni di libri negli stabilimenti balneari con musica, degustazioni e mostre.  Presentazioni che in molti casi rappresentano una via per riscoprire luoghi di Pisa, come “Il Trammino. Passato presente e futuro della ferrovia del litorale pisano”,  e per ricordare personaggi pisani del passato, come il volume che raccoglie le opere di “Renato Fucini”, lo scrittore noto anche con lo pseudonimo di Neri Tanfucio.
 
Proprio sui personaggi pisani del passato ruota una parte degli eventi del giugno: a cominciare da Galileo Galilei, a cui è dedicata, oltre alla visita già citata, una caccia al tesoro tra le sale della biblioteca della Domus Galileiana in via Santa Maria 26. Dal titolo “Il mistero di Galileo”.
Passando per la pianista pisana “Gemma Luziani” a cui il 9 giugno sarà intitolata la piazza del centro espositivo SMS di San Michele degli Scalzi in viale delle Piagge, alla presenza della nipote, la famosa attrice Milena Vukotic (Il fascino discreto della borghesia, Fantozzi, Un  medico in famiglia)
 
Molte le premiazioni e i concorsi, da “"Vota il Palazzo più bello"”, l'’iniziativa di CasArtigiani per premiare l’illuminazione più suggestiva della notte della Luminare e che torna dopo un anno di assenza, alla terza edizione di “"Uno scatto per il Gioco del Ponte"”, fino a "“La magia della città, luci e ombra tra il mistero dei vicoli"”.
 

Per finire due iniziative che valorizzano i luoghi ritrovati di Pisa: al Cinema Don Bosco a Marina di Pisa, da poco riaperto, il “Teatrino del Sole” con burattini e marionette. E nella rinnovata Piazza Vittorio Emanuele, dal 27 giugno e per tutti i mercoledì di luglio, "“Burraco per vivere la piazza"”, tornei di burraco popolari aperti a tutti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giugno Pisano 2012: il mese dai centonove eventi

PisaToday è in caricamento