Domenica, 19 Settembre 2021
Eventi

'Il giardino degli antichi sapori': alla scoperta della tradizione fra storia e degustazioni

La manifestazione di Cna si svolgerà al Giardino Scotto dal 25 al 27 maggio

Alle porte del Giugno Pisano, le tradizioni di Pisa saranno in mostra dal 25 al 27 maggio ne 'Il giardino degli antichi sapori', l'iniziativa della Cna che ha l'obiettivo di far conoscere la città fin dalle sue più antiche origini, ripercorrendo le principali epoche storiche che l'hanno caratterizzata, soffermandosi principalmente sull'epoca medievale, quando Pisa ha vissuto una fiorente espansione fino a diventare un centro strategico per l'Italia e il Mediterraneo.

Luogo deputato ad accogliere l'evento sarà il Giardino Scotto, interessato negli anni passati da diversi interventi archeologici. Durante le tre giornate previste si terranno delle conferenze gratuite che permetteranno ai visitatori di apprendere i risultati di queste campagne di scavo. 'Il Giardino degli antichi sapori' sarà poi un percorso anche nei gusti e nei sapori del passato attraverso degustazioni delle pietanze che si consumavano in epoca medievale, preparate con prodotti a km zero e con l'impegno delle aziende agroalimentari di portare avanti metodologie di coltivazione orientate alla sostenibilità ed eco compatibilità, all'insegna del mangiar sano e genuino.

L'evento ha il patrocinio di 'Vetrina Toscana' il progetto, di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano prodotti tipici del territorio, oltre che del brand 'Terre di Pisa', lanciato dalla Camera di Commercio. Sarà presente la chef Cristina Pistolesi, che terrà dei laboratori sulla cucina medievale, con ricette rivisitate e tramandate ai giorni nostri, e lo special guest Luciano Zazzeri, chef stellato de 'La Pineta' di Marina di Bibbona, con uno show cooking.

Vedi il programma

"Questa iniziativa - ha detto il presidente Cna Matteo Giusti - nasce nell'ottica di valorizzare la città ed il territorio di Pisa, puntando ad esaltare e a far conoscere i siti meno rinomati al grande pubblico e suggerendo una nuova proposta di turismo che coinvolga il territorio attraverso le sue diverse espressioni. La città è depositaria di un immenso patrimonio storico e culturale, sconosciuto ai più, ma non per questo meno pregevole o poco meritevole di attenzione". "Nel Giardino dei Sapori - ha ribadito Valter Tamburini presidente della Camera di Commercio di Pisa - ci sarà la valorizzazione del patrimonio eno-gastronomico locale, la relazione tra i nostri consumi e la filiera produttiva agricola ed agroalimentare con riferimento al tessuto produttivo locale e alla stagionalità".

Sono previsti poi alcuni seminari con dimostrazioni di acconciature e trucco, in un excursus storico dall'età medievale ai giorni nostri. Non mancherà la musica nei tre giorni di manifestazione, durante i quali si racconterà e si potrà ascoltare come è cambiata la musica ed il gusto musicale negli anni. Per consentire una più larga partecipazione delle famiglie, sono previsti momenti dedicati ai bambini con vere e proprie ludoteche, ma anche laboratori didattici per permettere ai più piccoli di imparare e conoscere, divertendosi, la storia di Pisa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Il giardino degli antichi sapori': alla scoperta della tradizione fra storia e degustazioni

PisaToday è in caricamento