menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte Europea dei Ricercatori: all'Osservatorio di Cascina appuntamento per grandi e piccini

Venerdì 25 e sabato 26 settembre l'Osservatorio Gravitazionale Europeo (EGO) aprirà le porte al grande pubblico. Nel corso delle due giornate sarà possibile visitare l'esperimento Virgo per la ricerca delle onde gravitazionali e partecipare a spettacoli, conferenze, osservazioni astronomiche, e attività per i più piccoli

Avvicinare e sensibilizzare l'opinione pubblica alla scienza e al mondo dei ricercatori: è questo il motore della 10ma edizione della Notte Europea dei Ricercatori che si terrà venerdì 25 settembre in circa 300 città situate nelle 24 nazioni d'Europa e nei Paesi limitrofi.

Per quanto riguarda la provincia di Pisa anche quest’anno l’Osservatorio Gravitazionale Europeo (EGO) di Santo Stefano a Macerata (Cascina) parteciperà alla magica notte organizzando una serie di eventi nelle giornate di venerdì 25 e sabato 26 settembre. La manifestazione, realizzata e coordinata con l’Associazione Frascati Scienza, è un’occasione per far conoscere a tutti le diverse realtà che operano nel mondo della ricerca scientifica, sia a livello fondamentale e che applicato. L’evento si svolge anche in collaborazione con BRIGHT 2015, l’iniziativa sostenuta dalla Regione Toscana che vuole ricordare, in occasione della Notte dei Ricercatori, la ‘luce brillante’ che la ricerca vuole gettare su ciò che è oscuro, in modo da spingere la nostra conoscenza sempre più avanti.

EGO è un centro d’eccellenza nello studio della fisica fondamentale, con particolare attenzione ai fenomeni della gravitazione. L’osservatorio infatti ospita Virgo, un sofisticato esperimento per la ricerca delle onde gravitazionali, un fenomeno previsto dalla teoria della Relatività Generale di Einstein circa un secolo fa, ma ancora mai osservato direttamente. La ricerca di onde gravitazionali è una sfida scientifica di primo piano, che coinvolge una collaborazione internazionale formata da Italia, Francia, Paesi Bassi, Polonia e Ungheria. Virgo, il più grande 'cacciatore di onde gravitazionli' in Europa, sta ora attraversando una fase di aggiornamento e miglioramento, che sarà completata entro la fine dell’anno.

“EGO ha sempre considerato la diffusione della cultura scientifica con attenzione - spiega il Prof. Federico Ferrini, direttore dell’Osservatorio - e soprattutto negli ultimi anni si è impegnato nella comunicazione al pubblico, con attività molteplici, che vanno dalle visite sul sito alle giornate sperimentali dedicate a studenti delle scuole superiori, all’organizzazione di eventi culturali sul tema Arte e Scienza con spettacoli teatrali e concerti, fino alle giornate di porte aperte”.
Il programma 2015 si presenta particolarmente ricco per EGO, sottolinea Ferrini: “Due giorni di grande impegno del personale EGO e di larga partecipazione del pubblico sono il venerdì e sabato a cavallo della Notte dei Ricercatori, che vede EGO partecipare insieme a tutti i grandi laboratori europei, con iniziative spesso originali e di grande suggestione sul pubblico giovane e meno giovane”

Nel corso di entrambe le giornate, dalle 15 alle 17, sarà possibile partecipare a visite guidate dell’esperimento Virgo, per scoprire questo sofisticato esperimento unico in Europa. Alle ore 16 i più piccoli potranno divertirsi con 'Cacciatori di onde', un’attività sviluppata insieme alla società comunicazione scientifica 'PsiQuadro'.
In serata i visitatori potranno poi assistere a 'I Grawitons e le loro onde', spettacolo teatrale realizzato in collaborazione con la compagna 'I Teatri della Resistenza', e proseguirà con le osservazioni astronomiche a cura dell’Associazione Cascinese Astrofili (ACA) e l’Associazione Astrofili 'G. Galilei' (AAGG) di Pisa. Nel pomeriggio di sabato gli astrofili metteranno anche a disposizione i loro telescopi per l’osservazione del Sole.

“Quest’anno abbiamo voluto sperimentare nuovi modi di comunicare la scienza, con un occhio particolare anche ai più piccoli - sottolinea Elena Cuoco, ricercatrice a EGO e responsabile delle attività di Education e Public Outreach per il progetto Virgo - proveremo a spiegare come funziona l’esperimento Virgo attraverso lo spettacolo 'Cacciatori di Onde' ai bambini e non solo, con l’utilizzo di semplici oggetti. Anche lo spettacolo serale rappresenta un primo esperimento che faremo ad EGO di coinvolgere i fisici e gli artisti per divulgare in modo divertente la fisica di Virgo”.

Per le visite è necessario prenotarsi, chiamando lo 050-752325, oppure iscrivendosi presso il sito web https://public.virgo-gw.eu/

Anche quest’anno l’Osservatorio Gravitazionale Europeo (EGO) parteciperà alla Notte Europea dei Ricercatori, organizzando una serie di eventi nelle giornate di venerdì 25 e sabato 26 settembre. La manifestazione, realizzata e coordinata con l’Associazione Frascati Scienza, è un’occasione per far conoscere a tutti le diverse realtà che operano nel mondo della ricerca scientifica, sia a livello fondamentale e che applicato. L’evento si svolge anche in collaborazione con BRIGHT 2015, l’iniziativa sostenuta dalla Regione Toscana che vuole ricordare, in occasione della Notte dei Ricercatori, la ‘luce brillante’ che la ricerca vuole gettare su ciò che è oscuro, in modo da spingere la nostra conoscenza sempre più avanti.
EGO è un centro d’eccellenza nello studio della fisica fondamentale, con particolare attenzione ai fenomeni della gravitazione. L’osservatorio infatti ospita Virgo, un sofisticato esperimento per la ricerca delle onde gravitazionali, un fenomeno previsto dalla teoria della Relatività Generale di Einstein circa un secolo fa, ma ancora mai osservato direttamente. La ricerca di onde gravitazionali è una sfida scientifica di primo piano, che coinvolge una collaborazione internazionale formata da Italia, Francia, Paesi Bassi, Polonia e Ungheria. Virgo, il più grande “cacciatore di onde gravitazionli” in Europa, sta ora attraversando una fase di aggiornamento e miglioramento, che sarà completata entro la fine dell’anno.

“EGO ha sempre considerato la diffusione della cultura scientifica con attenzione” spiega il Prof. Federico Ferrini, Direttore dell’Osservatorio, “e soprattutto negli ultimi anni si è impegnato nella comunicazione al pubblico, con attività molteplici, che vanno dalle visite sul sito alle giornate sperimentali dedicate a studenti delle scuole superiori, all’organizzazione di eventi culturali sul tema Arte e Scienza con spettacoli teatrali e concerti, fino alle giornate di porte aperte”.
Il programma 2015 si presenta particolarmente ricco per EGO, sottolinea Ferrini: “Due giorni di grande impegno del personale EGO e di larga partecipazione del pubblico sono il venerdì e sabato a cavallo della Notte dei Ricercatori, che vede EGO partecipare insieme a tutti i grandi laboratori europei, con iniziative spesso originali e di grande suggestione sul pubblico giovane e meno giovane”

Nel corso di entrambe le giornate, dalle 15 alle 17, sarà possibile partecipare a visite guidate dell’esperimento Virgo, per scoprire questo sofisticato esperimento unico in Europa. Alle ore 16 i più piccoli potranno divertirsi con “Cacciatori di onde”, un’attività sviluppata insieme alla società comunicazione scientifica “PsiQuadro”.
In serata i visitatori potranno poi assistere a “I Grawitons e le loro onde”, spettacolo teatrale realizzato in collaborazione con la compagna “I Teatri della Resistenza”, e proseguirà con le osservazioni astronomiche a cura dell’Associazione Cascinese Astrofili (ACA) e l’Associazione Astrofili “G. Galilei” (AAGG) di Pisa. Nel pomeriggio di sabato gli astrofili metteranno anche a disposizione i loro telescopi per l’osservazione del Sole.
“Quest’anno abbiamo voluto sperimentare nuovi modi di comunicare la scienza, con un occhio particolare anche ai più piccoli” sottolinea Elena Cuoco, ricercatrice a EGO e responsabile delle attività di Education e Public Outreach per il progetto Virgo, “Proveremo a spiegare come funziona l’esperimento Virgo attraverso lo spettacolo “Cacciatori di Onde” ai bambini e non solo, con l’utilizzo di semplici oggetti. Anche lo spettacolo serale rappresenta un primo esperimento che faremo ad EGO di coinvolgere i fisici e gli artisti per divulgare in modo divertente la fisica di Virgo”.

Per le visite è necessario prenotarsi, chiamando lo 050-752325, oppure iscrivendosi presso il sito web https://public.virgo-gw.eu/

- See more at: https://public.virgo-gw.eu/la-notte-europea-dei-ricercatori-allosservatorio-gravitazionale-europeo/#sthash.XwqOcRP3.dpuf

Anche quest’anno l’Osservatorio Gravitazionale Europeo (EGO) parteciperà alla Notte Europea dei Ricercatori, organizzando una serie di eventi nelle giornate di venerdì 25 e sabato 26 settembre. La manifestazione, realizzata e coordinata con l’Associazione Frascati Scienza, è un’occasione per far conoscere a tutti le diverse realtà che operano nel mondo della ricerca scientifica, sia a livello fondamentale e che applicato. L’evento si svolge anche in collaborazione con BRIGHT 2015, l’iniziativa sostenuta dalla Regione Toscana che vuole ricordare, in occasione della Notte dei Ricercatori, la ‘luce brillante’ che la ricerca vuole gettare su ciò che è oscuro, in modo da spingere la nostra conoscenza sempre più avanti.
EGO è un centro d’eccellenza nello studio della fisica fondamentale, con particolare attenzione ai fenomeni della gravitazione. L’osservatorio infatti ospita Virgo, un sofisticato esperimento per la ricerca delle onde gravitazionali, un fenomeno previsto dalla teoria della Relatività Generale di Einstein circa un secolo fa, ma ancora mai osservato direttamente. La ricerca di onde gravitazionali è una sfida scientifica di primo piano, che coinvolge una collaborazione internazionale formata da Italia, Francia, Paesi Bassi, Polonia e Ungheria. Virgo, il più grande “cacciatore di onde gravitazionli” in Europa, sta ora attraversando una fase di aggiornamento e miglioramento, che sarà completata entro la fine dell’anno.

“EGO ha sempre considerato la diffusione della cultura scientifica con attenzione” spiega il Prof. Federico Ferrini, Direttore dell’Osservatorio, “e soprattutto negli ultimi anni si è impegnato nella comunicazione al pubblico, con attività molteplici, che vanno dalle visite sul sito alle giornate sperimentali dedicate a studenti delle scuole superiori, all’organizzazione di eventi culturali sul tema Arte e Scienza con spettacoli teatrali e concerti, fino alle giornate di porte aperte”.
Il programma 2015 si presenta particolarmente ricco per EGO, sottolinea Ferrini: “Due giorni di grande impegno del personale EGO e di larga partecipazione del pubblico sono il venerdì e sabato a cavallo della Notte dei Ricercatori, che vede EGO partecipare insieme a tutti i grandi laboratori europei, con iniziative spesso originali e di grande suggestione sul pubblico giovane e meno giovane”

Nel corso di entrambe le giornate, dalle 15 alle 17, sarà possibile partecipare a visite guidate dell’esperimento Virgo, per scoprire questo sofisticato esperimento unico in Europa. Alle ore 16 i più piccoli potranno divertirsi con “Cacciatori di onde”, un’attività sviluppata insieme alla società comunicazione scientifica “PsiQuadro”.
In serata i visitatori potranno poi assistere a “I Grawitons e le loro onde”, spettacolo teatrale realizzato in collaborazione con la compagna “I Teatri della Resistenza”, e proseguirà con le osservazioni astronomiche a cura dell’Associazione Cascinese Astrofili (ACA) e l’Associazione Astrofili “G. Galilei” (AAGG) di Pisa. Nel pomeriggio di sabato gli astrofili metteranno anche a disposizione i loro telescopi per l’osservazione del Sole.
“Quest’anno abbiamo voluto sperimentare nuovi modi di comunicare la scienza, con un occhio particolare anche ai più piccoli” sottolinea Elena Cuoco, ricercatrice a EGO e responsabile delle attività di Education e Public Outreach per il progetto Virgo, “Proveremo a spiegare come funziona l’esperimento Virgo attraverso lo spettacolo “Cacciatori di Onde” ai bambini e non solo, con l’utilizzo di semplici oggetti. Anche lo spettacolo serale rappresenta un primo esperimento che faremo ad EGO di coinvolgere i fisici e gli artisti per divulgare in modo divertente la fisica di Virgo”.

Per le visite è necessario prenotarsi, chiamando lo 050-752325, oppure iscrivendosi presso il sito web https://public.virgo-gw.eu/

- See more at: https://public.virgo-gw.eu/la-notte-europea-dei-ricercatori-allosservatorio-gravitazionale-europeo/#sthash.XwqOcRP3.dpuf

Anche quest’anno l’Osservatorio Gravitazionale Europeo (EGO) parteciperà alla Notte Europea dei Ricercatori, organizzando una serie di eventi nelle giornate di venerdì 25 e sabato 26 settembre. La manifestazione, realizzata e coordinata con l’Associazione Frascati Scienza, è un’occasione per far conoscere a tutti le diverse realtà che operano nel mondo della ricerca scientifica, sia a livello fondamentale e che applicato. L’evento si svolge anche in collaborazione con BRIGHT 2015, l’iniziativa sostenuta dalla Regione Toscana che vuole ricordare, in occasione della Notte dei Ricercatori, la ‘luce brillante’ che la ricerca vuole gettare su ciò che è oscuro, in modo da spingere la nostra conoscenza sempre più avanti.
EGO è un centro d’eccellenza nello studio della fisica fondamentale, con particolare attenzione ai fenomeni della gravitazione. L’osservatorio infatti ospita Virgo, un sofisticato esperimento per la ricerca delle onde gravitazionali, un fenomeno previsto dalla teoria della Relatività Generale di Einstein circa un secolo fa, ma ancora mai osservato direttamente. La ricerca di onde gravitazionali è una sfida scientifica di primo piano, che coinvolge una collaborazione internazionale formata da Italia, Francia, Paesi Bassi, Polonia e Ungheria. Virgo, il più grande “cacciatore di onde gravitazionli” in Europa, sta ora attraversando una fase di aggiornamento e miglioramento, che sarà completata entro la fine dell’anno.

“EGO ha sempre considerato la diffusione della cultura scientifica con attenzione” spiega il Prof. Federico Ferrini, Direttore dell’Osservatorio, “e soprattutto negli ultimi anni si è impegnato nella comunicazione al pubblico, con attività molteplici, che vanno dalle visite sul sito alle giornate sperimentali dedicate a studenti delle scuole superiori, all’organizzazione di eventi culturali sul tema Arte e Scienza con spettacoli teatrali e concerti, fino alle giornate di porte aperte”.
Il programma 2015 si presenta particolarmente ricco per EGO, sottolinea Ferrini: “Due giorni di grande impegno del personale EGO e di larga partecipazione del pubblico sono il venerdì e sabato a cavallo della Notte dei Ricercatori, che vede EGO partecipare insieme a tutti i grandi laboratori europei, con iniziative spesso originali e di grande suggestione sul pubblico giovane e meno giovane”

Nel corso di entrambe le giornate, dalle 15 alle 17, sarà possibile partecipare a visite guidate dell’esperimento Virgo, per scoprire questo sofisticato esperimento unico in Europa. Alle ore 16 i più piccoli potranno divertirsi con “Cacciatori di onde”, un’attività sviluppata insieme alla società comunicazione scientifica “PsiQuadro”.
In serata i visitatori potranno poi assistere a “I Grawitons e le loro onde”, spettacolo teatrale realizzato in collaborazione con la compagna “I Teatri della Resistenza”, e proseguirà con le osservazioni astronomiche a cura dell’Associazione Cascinese Astrofili (ACA) e l’Associazione Astrofili “G. Galilei” (AAGG) di Pisa. Nel pomeriggio di sabato gli astrofili metteranno anche a disposizione i loro telescopi per l’osservazione del Sole.
“Quest’anno abbiamo voluto sperimentare nuovi modi di comunicare la scienza, con un occhio particolare anche ai più piccoli” sottolinea Elena Cuoco, ricercatrice a EGO e responsabile delle attività di Education e Public Outreach per il progetto Virgo, “Proveremo a spiegare come funziona l’esperimento Virgo attraverso lo spettacolo “Cacciatori di Onde” ai bambini e non solo, con l’utilizzo di semplici oggetti. Anche lo spettacolo serale rappresenta un primo esperimento che faremo ad EGO di coinvolgere i fisici e gli artisti per divulgare in modo divertente la fisica di Virgo”.

Per le visite è necessario prenotarsi, chiamando lo 050-752325, oppure iscrivendosi presso il sito web https://public.virgo-gw.eu/

- See more at: https://public.virgo-gw.eu/la-notte-europea-dei-ricercatori-allosservatorio-gravitazionale-europeo/#sthash.XwqOcRP3.dpuf

Anche quest’anno l’Osservatorio Gravitazionale Europeo (EGO) parteciperà alla Notte Europea dei Ricercatori, organizzando una serie di eventi nelle giornate di venerdì 25 e sabato 26 settembre. La manifestazione, realizzata e coordinata con l’Associazione Frascati Scienza, è un’occasione per far conoscere a tutti le diverse realtà che operano nel mondo della ricerca scientifica, sia a livello fondamentale e che applicato. L’evento si svolge anche in collaborazione con BRIGHT 2015, l’iniziativa sostenuta dalla Regione Toscana che vuole ricordare, in occasione della Notte dei Ricercatori, la ‘luce brillante’ che la ricerca vuole gettare su ciò che è oscuro, in modo da spingere la nostra conoscenza sempre più avanti.
EGO è un centro d’eccellenza nello studio della fisica fondamentale, con particolare attenzione ai fenomeni della gravitazione. L’osservatorio infatti ospita Virgo, un sofisticato esperimento per la ricerca delle onde gravitazionali, un fenomeno previsto dalla teoria della Relatività Generale di Einstein circa un secolo fa, ma ancora mai osservato direttamente. La ricerca di onde gravitazionali è una sfida scientifica di primo piano, che coinvolge una collaborazione internazionale formata da Italia, Francia, Paesi Bassi, Polonia e Ungheria. Virgo, il più grande “cacciatore di onde gravitazionli” in Europa, sta ora attraversando una fase di aggiornamento e miglioramento, che sarà completata entro la fine dell’anno.

“EGO ha sempre considerato la diffusione della cultura scientifica con attenzione” spiega il Prof. Federico Ferrini, Direttore dell’Osservatorio, “e soprattutto negli ultimi anni si è impegnato nella comunicazione al pubblico, con attività molteplici, che vanno dalle visite sul sito alle giornate sperimentali dedicate a studenti delle scuole superiori, all’organizzazione di eventi culturali sul tema Arte e Scienza con spettacoli teatrali e concerti, fino alle giornate di porte aperte”.
Il programma 2015 si presenta particolarmente ricco per EGO, sottolinea Ferrini: “Due giorni di grande impegno del personale EGO e di larga partecipazione del pubblico sono il venerdì e sabato a cavallo della Notte dei Ricercatori, che vede EGO partecipare insieme a tutti i grandi laboratori europei, con iniziative spesso originali e di grande suggestione sul pubblico giovane e meno giovane”

Nel corso di entrambe le giornate, dalle 15 alle 17, sarà possibile partecipare a visite guidate dell’esperimento Virgo, per scoprire questo sofisticato esperimento unico in Europa. Alle ore 16 i più piccoli potranno divertirsi con “Cacciatori di onde”, un’attività sviluppata insieme alla società comunicazione scientifica “PsiQuadro”.
In serata i visitatori potranno poi assistere a “I Grawitons e le loro onde”, spettacolo teatrale realizzato in collaborazione con la compagna “I Teatri della Resistenza”, e proseguirà con le osservazioni astronomiche a cura dell’Associazione Cascinese Astrofili (ACA) e l’Associazione Astrofili “G. Galilei” (AAGG) di Pisa. Nel pomeriggio di sabato gli astrofili metteranno anche a disposizione i loro telescopi per l’osservazione del Sole.
“Quest’anno abbiamo voluto sperimentare nuovi modi di comunicare la scienza, con un occhio particolare anche ai più piccoli” sottolinea Elena Cuoco, ricercatrice a EGO e responsabile delle attività di Education e Public Outreach per il progetto Virgo, “Proveremo a spiegare come funziona l’esperimento Virgo attraverso lo spettacolo “Cacciatori di Onde” ai bambini e non solo, con l’utilizzo di semplici oggetti. Anche lo spettacolo serale rappresenta un primo esperimento che faremo ad EGO di coinvolgere i fisici e gli artisti per divulgare in modo divertente la fisica di Virgo”.

Per le visite è necessario prenotarsi, chiamando lo 050-752325, oppure iscrivendosi presso il sito web https://public.virgo-gw.eu/

- See more at: https://public.virgo-gw.eu/la-notte-europea-dei-ricercatori-allosservatorio-gravitazionale-europeo/#sthash.XwqOcRP3.dpuf

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ricette locali, la trippa alla pisana

social

Piatti regionali, l'acquacotta toscana: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento