Eventi

Pisa Folk Festival: alla scoperta delle tradizioni popolari italiane

L'evento inizierà mercoledì: per quattro giorni la città sarà animata da musica, canti e balli, il tutto con l'obiettivo di promuovere aggregazione e integrazione culturale

Inizierà il prossimo 23 maggio la decima edizione del Pisa Folk Festival promosso, per la prima volta quest’anno, dall’omonima associazione. Come ormai di consueto per quattro giorni la città di Pisa sarà protagonista della riscoperta delle tradizioni popolari italiane: rappresentazioni teatrali, canti, danze e immagini si incroceranno nelle piazze e nelle strade cittadine.

L’Associazione Pisa Folk è nata questo autunno con l’obiettivo di far crescere quello che è ormai diventato uno degli appuntamenti obbligati della primavera pisana. Attraverso iniziative per la maggior parte gratuite l’associazione si propone di conservare ed arricchire il patrimonio della tradizione folk italiana promuovendo aggregazione e integrazione culturale in una città che si predispone naturalmente ad ospitare un dialogo tra comunità eterogenee e culture differenti: questo lo spirito che ha contraddistinto ed animato i promotori del Pisa Folk Festival anche gli anni passati.

Un calendario denso di iniziative ed un programma pensato nei minimi dettagli proprio per celebrare in grande stile quest’importante anniversario. L’apertura del Festival è prevista per il 23 maggio presso il palazzo della Sapienza con lo spettacolo "Iancu, un paese vuol dire" dei Cantieri Teatrali Koreja; il giorno successivo il Festival si sposterà al Cinema Arsenale dove verrà proiettato il film di Turturro “Passione”. La terza e la quarta serata saranno invece dedicate ai concerti: il 25 in Piazza la Pera suoneranno gli Nkantu d'Aziz, mentre la serata finale sarà a ritmo di pizzica con i Malicanti, Enza Pagliara ed Anna Cinzia Villani.

In onore del decimo anniversario del Pisa Folk Festival nel pomeriggio del 26 maggio si terrà la conferenza: “La rinascita della musica popolare italiana. Il caso del Pisa Folk Festival” con Vincenzo Santoro, studioso di musica popolare, Ivan Stomeo, presidente dell’Istituto Diego Carpitella, Luciano Castelluccia e Alessandro Sinigagliese, entrambi del Carpino Folk Festival.

Il programma dettagliato dell’evento è reperibile sul sito internet dell’associazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa Folk Festival: alla scoperta delle tradizioni popolari italiane

PisaToday è in caricamento