Pontedera Music Festival: sarà una 'Summer Small Edition'

Saranno 4 gli appuntamenti della tradizionale rassegna nel giardino di Villa Crastan

Un’edizione in piccolo perché la grande Musica non si fermi. E' questo il senso dell’edizione estiva 2020 del Pontedera Music Festival, un appuntamento molto atteso dal pubblico affezionato alle proposte concertistiche organizzate a quattro mani dall’Accademia Musicale Pontedera, ente che raccoglie al suo interno l’esperienza artistica di due storiche associazioni musicali pontederesi: l’Accademia della Chitarra e l’Accademia Musicale Toscana, unitesi in un unico organismo che sta procedendo alla ristrutturazione dei locali dell’ex-Cinema Roma, in cui traslocheranno entro fine anno, e il Museo Piaggio, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Pontedera e grazie al contributo di Fondazione Pisa e Unicoop Firenze.

Un’edizione quindi speciale, come riportato dal direttore artistico del festival e dell’Accademia Luigi Nannetti, fortemente voluta per sottolineare il valore che la cultura e la musica dal vivo portano anche in periodi difficili come quelli attuali. Sono 4 gli appuntamenti nel giardino di Villa Crastan, grazie alla disponibilità e collaborazione dell’omonima associazione che la gestisce:

- domenica 30 agosto, con il Pontormo Sax Quartet, musica di ispirazione latina e sudamericana eseguita dall’ensemble cameristico nel quale militano, tra gli altri, Marco Vanni (docente di sax presso l’Accademia e il Conservatorio di Venezia) e Omar Daini (nipote del mai dimenticato storico direttore della Filarmonica Volere è Potere di Pontedera, il M° Bixio Daini);

- giovedì 3 settembre con il chitarrista fingerstyle Andrea Valeri, vero talento pontederese, con oltre 5 CD e tournée internazionali alle spalle;

- venerdì 11 settembre, invece, sarà la volta dell’ensembe cameristico dell’Accademia che proporrà una sintesi di 14 brani tratti dallo storico doppio LP di F. De André con i P.F.M interpretati dalle voci di Natascia Naldini e Valentina Bagni (docenti di canto dell’Accademia);

- venerdì 18 settembre ultimo appuntamento, un concerto di musica classica con musiche di G. Bizet, F. Chopin e C. Saint-Saens per flauto (Luigi Nannetti), clarinetto (Giuseppe Cataldi) e pianoforte (Glenda Poggianti).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti i concerti inizieranno alle ore 21.30, l’ingresso è libero ma con obbligo di prenotarsi (ai contatti sotto indicati)  al fine di garantire il contingentamento delle presenze, per il cui accesso controllato si applicheranno le vigenti normative che prevedono il distanziamento delle sedie, la misurazione della temperatura e il rilascio dei proprio dati per il tracciamento (Whatsapp: 329 4457074 - email: info@pontederamusicfestival.com). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Caccia al cinghiale estesa oltre i confini ordinari

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Mareggiata a Marina di Pisa: allagamenti e pietre sul lungomare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento