rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Eventi Montopoli in Val d'Arno

Montopoli ricorda la battaglia di San Romano: le iniziative per celebrare il 590° anniversario

Il Comune ha sviluppato un cartellone di eventi denominato 'Il giugno della battaglia'

Custodire la memoria per proporre la pace. E' questo il filo conduttore degli eventi del cartellone 'Il giugno della battaglia' presentato questa mattina, lunedì 23 maggio, nel Comune di Montopoli in Val d’Arno. Il 2 giugno saranno trascorsi 590 anni dal conflitto reso celebre dalle tre tavole di Paolo Uccello. "Non può esserci crescita economica senza promozione del territorio e crescita culturale - ha aperto la conferenza stampa il sindaco Giovanni Capecchi - gli eventi in calendario a giugno sono importantissimi per la promozione del nostro territorio. Gli obiettivi sono molteplici: ricordare il nostro passato e tramandarlo alle nuove generazione, comunicare la bellezza dell’arte e della cultura di cui il nostro territorio è ricco. Ringrazio coloro che ci hanno aiutato in questa avventura: Promo Cultura, il Sistema Museale, la Pro loco, il Ccn di San Romano, il Gruppo di studio e il Santuario di San Romano, Ugo Barlozzetti e tanti altri che animeranno e ci aiuteranno per i singoli appuntamenti".

Si comincia il primo giugno con la doppia inaugurazione delle due mostre che saranno allestite in sala Rabai e saletta Nazzi con le esposizioni degli artisti Anna Maria Ciampolini e Jean Francois Coadou. Doppio appuntamento anche il 5 giugno con un’iniziativa per le famiglie al Museo civico e una dimostrazione di danza storica in piazza San Matteo. Grande attesa per il 9 giugno quando nel salone mediceo si terrà la conferenza del direttore della Galleria degli Uffizi, Eike Schmidt. "Un programma che è frutto di una sinergia tra gli assessorati e tra le singole realtà che hanno contribuito alla sua realizzazione - ha detto l’assessore alle attività produttive e alla valorizzazione e promozione del territorio Valerio Martinelli - siamo molto orgogliosi di ospitare il direttore Schimdt, insieme, già prima dello scoppio della guerra in Ucraina, abbiamo deciso di parlare della Battaglia senza richiami alla violenza ma sottolineando gli aspetti culturali e artistici dell’episodio. Un cartellone che mette insieme eventi culturali ed enogastronomici, il 18 e il 19 giugno, ad esempio, si terrà la seconda edizione della Battaglia dei Sapori mentre la chiusura è affidata alla lectio magistralis del professor Franco Cardini il 29 giugno. Ringraziamo per la parte grafica e di comunicazione social Simone Coppa, stagista dell’università di Pisa".

Il 16 e il 17 giugno sarà ancora tempo di approfondimento sul tema della battaglia con la conferenza sui cenni storici di Ugo Barlozzetti e l’appuntamento con il professor Nicola Di Filippo sui vettovagliamenti dei soldati. "Siamo felicissimi di poter ospitare il direttore Schmidt - ha concluso l’assessore alla cultura Cristina Scali - il nostro obiettivo è far conoscere a tutti dove si è svolta la battaglia. Un percorso lungo, cominciato lo scorso anno con la ricerca condotta dal Gruppo di studio e dalla messa in scena dello spettacolo teatrale di Katia Beni. Un programma che vuole collegare tutto il Comune: la biblioteca metterà a disposizione il volume di Ignazio Donati e creerà una sezione dedicata ai libri sul tema. Mentre alla Torre Giulia ci sarà una mostra con il materiale individuato dal Gruppo di studio". Presenti alla conferenza stampa anche Monica Baldassarri, direttrice del sistema museale di Montopoli, Tommaso Salvadori vicepresidente della Pro Loco, Padre Massimo Sebastiani del convento di San Romano e Bernardo Carannante presidente Ccn San Romano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montopoli ricorda la battaglia di San Romano: le iniziative per celebrare il 590° anniversario

PisaToday è in caricamento