Eventi Montopoli in Val d'Arno

Montopoli: una rassegna enogastronomica dedicata al tartufo per la ripartenza

Il cartellone di eventi si intitola 'Bianco fino al Natale' e raccoglie le proposte di numerosi ristoratori locali

La ripartenza a Montopoli ha il gusto del tartufo. "Presentiamo oggi una rassegna di appuntamenti enogastronomici - ha aperto al conferenza stampa il sindaco Giovanni Capecchi - nei vari locali che hanno aderito alla nostra iniziativa. Il prodotto principe della nostra zona è il tartufo, un ambasciatore del territorio e della cucina. Ringrazio fin da ora i ristoratori che ospiteranno le varie serate. Anche loro sono nostri ambasciatori perché attraverso la loro opera presentano i prodotti del territorio all’esterno, ai turisti e a chi viene da fuori Montopoli".

La rassegna è già cominciata martedì 14 dicembre al ristorante l’Eremita e proseguirà a cena giovedì 16 dicembre ai Quattro Gigli, con la pizza al tartufo di Alessandro’s sabato 18 oppure la stessa sera a cena da Terra Caciona. Il pranzo del 19 dicembre è da Felitti Catering, mentre il giorno successivo Dolce Vita a San Romano propone un aperitivo al tartufo. Martedì 28 dicembre l’appuntamento con il tartufo è da Ganzo a Varramista. Il calendario si conclude simbolicamente il 23 dicembre con un appuntamento con la solidarietà in collaborazione con l’associazione carnevale di San Romano, la Misericordia e i Fratres al circolo Endas. Il ricavato della cena andrà alla fondazione Stella Maris per la costruzione del nuovo ospedale.

"Uno degli obiettivi dell’iniziativa è restituire un’offerta integrata delle proposte dei nostri locali - ha detto l’assessore alle Attività produttive, allo sviluppo e alla promozione del territorio Valerio Martinelli - nel nostro territorio ci sono eccellenze da scoprire e da far conoscere così come ciascuno dei ristoranti aderenti. Un’opera di servizio e informazione che va a beneficio anche dei nostri concittadini. Venite a Montopoli, venite a conoscere i suoi prodotti e le mani di chi sa tradurli in piatti eccellenti. Ogni locale offre diverse sfaccettature del tartufo. Dalla pizza, all’aperitivo, fino al classico tagliolino. Ci tengo a sottolineare che non sarà un esperimento spot, ma una rassegna, un appuntamento fisso da proporre ogni anno. Questa è soltanto la prima edizione. E' nostra intenzione istituire, dal prossimo anno, una consulta dei ristoratori e delle attività ricettive insieme a quella delle attività produttive per continuare a lavorare in rete".

"Una bella intuizione - ha commentato il consigliere regionale Andrea Pieroni - che si aggiunge a quella più antica di San Miniato e quella più recente di Palaia, che va a colmare un vuoto geografico del territorio tartufigeno componendo un trittico di calendari che non si sovrappongono tra loro. Il tartufo poi è una leva rilevante che permette alle realtà che insistono sul territorio di presentarsi ulteriormente anche grazie al lavoro sapiente dei ristoratori. E sviluppare così quel turismo legato sempre più all’enogastronomia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montopoli: una rassegna enogastronomica dedicata al tartufo per la ripartenza
PisaToday è in caricamento