Domenica, 20 Giugno 2021
Eventi Centro Storico / Lungarno Gambacorti

50ª Regata Storica Universitaria Pisa-Pavia: il 19 maggio festa lungo il fiume

Saranno numerose le iniziative collaterali che condurranno fino al clou dell'evento che vede la collaborazione di quindici associazioni cittadine. Gli equipaggi saranno presentati nel cortile della Sapienza

Con l’insediamento del Comitato Organizzatore, è iniziato ufficialmente il count-down alla 50ª edizione della Regata Storica Universitaria Pisa-Pavia, manifestazione in programma per il pomeriggio di sabato 19 maggio, anche se il calendario degli eventi collaterali avrà un ampio respiro, tra presentazioni, conferenze, pubblicazioni a tema, concerti, visite guidate. Sette giorni da vivere tutti d’un fiato, fino alla contesa in Arno ma anche dopo, con la cena di gala e una festa studentesca.

Una edizione volutamente ricca, nelle intenzioni del presidente CUS Denny Innamorati e del Consiglio Direttivo, dal respiro internazionale per la presenza degli equipaggi di Cambridge e Aquisgrana, e forte della collaborazione di ben quindici associazioni del territorio, un dato che lega saldamente l’evento sportivo al tessuto sociale e culturale pisano.

Ad organizzare il CUS Pisa stesso, in strettissima partnership con Università e Comune di Pisa.

LA STORIA: la sfida Pisa-Pavia, tra Arno e Ticino, prende vita nel lontano 1929, il 29 maggio. A Pisa vincono i padroni di casa, sulla distanza dei 2000 metri. L’evento, tra sport e goliardia, intende ricordare la battaglia di Curtatone e Montanara (Mantova), pagina bellica del Risorgimento italiano in cui universitari pisani e pavesi combatterono fianco a fianco per l’Indipendenza. Da allora, nonostante qualche interruzione, la tradizione si è proposta con discreta continuità, e dal 2004 ad oggi la regata ha ripreso vigore, acquisendo sempre maggiore visibilità e importanza. L’ultimo successo di Pisa è datato 2008, in concomitanza con gli indimenticabili Campionati Nazionali Universitari organizzati in città. A partire da quella data, Pavia si è imposta per tre volte di fila, l’ultima il 28 maggio del 2011, nelle acque del Ticino. Pisa ha la fortuna di ospitare l’edizione numero 50, e la determinazione nel voler ritornare al successo si fonde con la volontà di valorizzare l’evento in modo assolutamente inedito e spettacolare.

IL COMITATO D’ONORE: il presidente CUS Pisa Denny Innamorati, presiede un ricchissimo Comitato d’Onore, un elenco di personalità tra le quali spiccano il Magnifico Rettore Massimo Mario Augello, il sindaco di Pisa Marco Filippeschi in rappresentanza di Ateneo e Comune, abituali partner delle iniziative cussine, ed il presidente della Provincia Andrea Pieroni.

IL COMITATO ORGANIZZATORE: il presidente del Comitato Organizzatore della  Pisa-Pavia 2012 è il Dott. Stefano Gianfaldoni, consigliere CUS Pisa con delega ai rapporti con il territorio e agli affari legali, componente del collegio dei probiviri sia del CUS che del CUSI, Centro Sportivo Universitario Italiano. A lui anche il compito di coordinare le quindici associazioni cittadine che hanno aderito al progetto, offrendo il proprio fattivo contributo e dando prestigio e rilievo al tutto: oltre a Confcommercio e Confesercenti, il riferimento è ad Accademia dei Disuniti, Accademia Nazionale dell’Ussero, Associazione Laureati Ateneo Pisano (Alap), Associazione Amici dei Musei e dei Monumenti Pisani, Associazione Amici di Pisa, Circolo Filatelico Pisano, Circolo Ricreativo Dipendenti Universitari, Coro Università Pisa, Crocchio Goliardi Spensierati, Domus Mazziniana, Orchestra Università Pisa, Panathlon Club, Società Storica Pisana.

IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI: vige ancora uno stretto riserbo sul calendario ufficiale, che sarà diffuso appena possibile e presentato in via ufficiale lunedì 14 maggio, nel corso di una dettagliata conferenza stampa. Quel che trapela è una serie di eventi collaterali alla Regata, senza precedenti: tra le novità più attese, la presentazione degli equipaggi nel cortile della Sapienza, nello stesso giorno di gara. Previsti anche l’uscita di una pubblicazione dedicata alla Pisa-Pavia e un annullo filatelico speciale.

LA REGATA E IL TROFEO “IN SUPREMAE DIGNITATIS”: il pomeriggio remiero inizierà alle 17.30, con una regata dimostrativa organizzata dalla Federazione Italiana Canottaggio riservata ad Allievi e Cadetti. Alle 18.30, inizierà l’attesissima sfida tra le imbarcazioni di Pisa e Pavia, due manches di 500 metri, specialità “otto fuori scalmo” che sanciranno l’armo vincitore della storica edizione del Trofeo “Curtatone e Montanara”. Classico il percorso, che ricalcherà quello delle ultime edizioni, con partenza poco prima del Ponte di Mezzo ed arrivo allo Scalo dei Renaioli. Contestualmente, le altre due manches preliminari del Trofeo Internazionale “In Supremae Dignitatis”, con la gara tra le imbarcazioni di Cambridge e Aquisgrana, realtà storiche del canottaggio universitario, la cui presenza è in grado di dare lustro e respiro internazionale all’intera manifestazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

50ª Regata Storica Universitaria Pisa-Pavia: il 19 maggio festa lungo il fiume

PisaToday è in caricamento