rotate-mobile
Eventi Pontedera

'Te lo dico in segreto': un nuovo festival nei luoghi della Valdera

Dal 20 novembre al 13 dicembre artisti del calibro di Arturo Muselli, Giulio Scarpati, Lino Musella, danno vita a drammaturgie originali di Michele Santeramo ispirate a capolavori del cinema mondiale

Il Teatro Era amplia il racconto delle eccellenze del territorio con l’avvio di un nuovo festival: 'Te lo dico in segreto'. Quattro serate nelle quali il teatro diventa motore immobile della ricerca di luoghi segreti: un’esperienza ideata e realizzata dalla Fondazione Teatro della Toscana con il sostegno di Fondazione Peccioli per l'Arte nell'ambito del 'Bando 2021. Promozione degli eventi culturali in Valdera'.

Dal 20 novembre al 13 dicembre artisti del calibro di Arturo Muselli, Giulio Scarpati, Lino Musella, danno vita a drammaturgie originali di Michele Santeramo, autore di riferimento per gli spettacoli del CSRT, ispirate a capolavori del cinema mondiale, La strada di Federico Fellini, Una pura formalità di Giuseppe Tornatore, Frankenstein Junior di Mel Brooks, in luoghi di assoluto fascino e rilevanza culturale, la Tenuta di Camugliano di Ponsacco, la Villa Toscanelli di Pontedera, il Tempio di Minerva medica di Montefoscoli – Palaia. Inaugurano Francesco Ghiaccio e Giselle Llaino il 20 novembre con Personaggi/Luoghi Segreti – Una conferenza in due movimenti nell’Ex Cinema Passerotti di Peccioli.

In cartellone ci sono tutte produzioni del Teatro della Toscana in prima nazionale, che nascono, si radicano e si misurano nella relazione strettissima che negli anni il Teatro Era ha costruito con la Valdera, grazie anche all’importante esperienza del FestiValdera. La Valdera non è soltanto il contesto in cui 'Te lo dico in segreto' trova rappresentazione: è il tessuto da cui prendono vita le storie in scena che riguardano un’intera comunità. Te lo dico in segreto ha il patrocinio e il contribuito del Comune di Ponsacco, il patrocinio dei Comuni di Palaia e di Pontedera: le eccellenze del territorio collaborano a stretto contatto, in sinergia, con l’unico obiettivo di dare ciascuna il proprio contributo al benessere comune.
L’obiettivo, quindi, è amplificare la volontà di far crescere la Valdera, una crescita che da culturale diventi sociale, economica, e serva a costruire collettività più forti e più consapevoli. È la linea strategia del Teatro della Toscana che riconosce nel Teatro Era un vero e proprio 'cantiere' teatrale, riconosciuto a livello generale per la sua forte capacità di inclusione, di intessere relazioni, una visione culturale che è alla base di 'Te lo dico in segreto'.

Il programma

20 novembre 2021, ore 18
Ex Cinema Passerotti, Peccioli
PERSONAGGI/LUOGHI SEGRETI
Una conferenza in due movimenti
con Francesco Ghiaccio e Giselle Llaino

Una doppia conferenza che introduce e illustra i due temi portanti del progetto: i personaggi e i luoghi segreti. Nel primo movimento Francesco Ghiaccio ci accompagna alla scoperta di come le persone vere, le loro esperienze vissute, possano diventare personaggi, invenzioni. Giselle Llaino, nel secondo movimento della conferenza spettacolo, racconta come i luoghi possano diventare produttori di storie, inventante, fantastiche, concrete.


28 novembre 2021, ore 16.30 prima replica | ore 18.30 seconda replica
Tenuta di Camugliano, Ponsacco
ZAMPANO’
di Michele Santeramo
con Arturo Muselli
fotografia di Marco Ghidelli
ispirato a 'La Strada' di Federico Fellini

Zampanò è un uomo alla deriva. Non ha più segreti, non ha più bisogno di menzogne, racconta la sua vita come in un ennesimo spettacolo fatto per strada, nella speranza di vedere negli occhi di uno spettatore l’ombra di una comprensione, il primo movimento di un abbraccio che consoli.

1° dicembre 2021, ore 19 prima replica | ore 21.15 seconda replica
Villa Toscanelli, Pontedera
ONOFF
di Michele Santeramo
con Giulio Scarpati
fotografia di Marco Ghidelli
ispirato a 'Una pura formalità' di Giuseppe Tornatore

Dimenticarsi di sé, perdersi, non avere memoria, sono le premesse forse per cercare una nuova condizione, un nuovo modo di stare nelle cose. Per provare a vedere nello specchio una faccia che finalmente non si riconosce più, che racconti una possibilità diversa. 

13 dicembre 2021, ore 19 prima replica | ore 21.15 seconda replica
Tempio di Minerva medica, Montefoscoli – Palaia
FRANKENSTEIN
di Michele Santeramo
con Lino Musella e Michele Santeramo
fotografia di Marco Ghidelli
ispirato a 'Frankenstein Junior' di Mel Brooks

Si pensa sempre più spesso che la comicità sia istinto, boutade, più difficilmente ci si ferma a pensare che una soluzione comica porta con sé approfondimenti caratteriali, riflessioni, confronti, tutti al servizio di una risata. Che significa, nel profondo, quel 'si può fare!'. Che emozione nasconde, a cosa si riferisce veramente?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Te lo dico in segreto': un nuovo festival nei luoghi della Valdera

PisaToday è in caricamento