Venerdì, 22 Ottobre 2021
Eventi Centro Storico / Piazza della Stazione

Il Teatro Nuovo riparte e si rinnova tra cinema, musica e dibattiti

Una rassegna che darà spazio a film musicali seguite da riflessioni e commenti. Reading di poesia e salotti letterari nel foyer

Il Teatro Nuovo si ripropone alla città con sei sere di apertura settimanali e un look rinnovato, un impegno importante reso possibile dalla volontà di DLF Pisa che ha affidato la gestione del Teatro Nuovo dal martedì al giovedì ad Associazione Libera Musica Pisa, mentre le giornate dal venerdì alla domenica restano gestite da Binario Vivo.
“E' un orgoglio poter dare un contributo fattivo ad un teatro così prestigioso e importante per la città - ha dichiarato Andrea Magini, direttore artistico per la gestione Libera Musica - l'obiettivo è rendere il Teatro Nuovo un punto di incontro culturale aperto tutta la settimana, un impegno che soprattutto in questo momento ha il sapore di una sfida".
Una sfida che Associazione Libera Musica ha affrontato subito con grande impegno: “Innanzitutto abbiamo attrezzato il foyer in modo da renderlo fruibile anche per quel tipo di eventi irrealizzabili nella sala teatro - spiega l'attore e nuovo direttore artistico - penso ai reading di poesia, ai salotti letterari che possono da oggi essere ospitati in un ambiente confortevole ed adeguato".
E' stato poi riattivato l'impianto di proiezione cinematografica: “Il Teatro Nuovo ha una storia come cinema che non potevamo lasciar finire anche perchè possiede un ottimo impianto di proiezione - continua Magini - ovviamente non è nostra intenzione fare attività cinematografica vera e propria, esistono a Pisa altre realtà che fanno già, benissimo oltretutto, questa attività, abbiamo quindi pensato a qualcosa di diverso e in collaborazione con Marco Masoni, storico critico musicale pisano, abbiamo realizzato una rassegna di film musicali. Esibizioni memorabili. Concerti che hanno segnato nel profondo alcune generazioni di spettatori".

Filmati più noti e vere rarità, per la prima volta a Pisa sul grande schermo e con audio d'avanguardia. Marco Masoni introdurrà ogni proiezione con una brevissima contestualizzazione storica e artistica. Alla fine sarà il momento del pubblico, che potrà effettuare considerazioni e fare domande su quanto appena visto.
"Non un Cineforum come negli anni'70, piuttosto un MusicTalk degli anni '20" sottolinea Magini. La rassegna inizierà martedì 12 ottobre con la proiezione di The Wall dei Pink Floyd alle 21.00, e sarà finalmente a capienza piena visto che il Governo ha approvato dall'11 ottobre la capienza al cento per cento per i Teatri e i cinema. “Il mercoledì sarà dedicato al grande teatro di prosa classico - annuncia Magini - con una particolare attenzione per la commedia dell'arte, mentre per il giovedì stiamo programmando la rassegna 'Il Nuovo Giovedì', che sarà il nostro fiore all'occhiello e sulla quale sto definendo gli ultimi spettacoli”.

La riapertura del Teatro con 6 giorni di programmazione è importante anche per contrastare le problematiche della zona stazion. “Il Teatro Nuovo è nella piazza della stazione di Pisa - dice Andrea Magini - e come tutte le zone stazione ci sono senza dubbio complessità, anche se il lavoro dell'amministrazione comunale, assieme al grande impegno delle forze dell'ordine nel contrasto al degrado, si vede molto, la Stazione di Pisa è senza dubbio molto migliorata dal punto di vista della sicurezza con una riqualificazione anche urbanistica importante. Certo che c'è ancora molto da fare e noi siamo felici di poter portare il nostro contributo perchè è evidente che una programmazione continuativa con un affluenza, speriamo, ampia e costante, di appassionati di arte e cultura aiuterà certamente in quest'opera".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Teatro Nuovo riparte e si rinnova tra cinema, musica e dibattiti

PisaToday è in caricamento