rotate-mobile
Teatro

Il 2022 del Teatro Verdi si apre con la prosa de 'La notte dell'Innominato'

Programmati due spettacoli: sabato 8 e domenica 9 gennaio

Per il primo spettacolo del 2022 il regista Daniele Salvo ed Eros Pagni portano sul palcoscenico del Verdi 'La Notte dell’Innominato', adattamento di uno dei capitoli più struggenti dei 'Promessi Sposi' di Manzoni. Immerso in una densità scenica unica, costruita attraverso videoproiezioni che saranno parte integrante della drammaturgia e grazie ad un approfondito e affascinante lavoro di ricerca recitativa fisica e vocale, un grande fuoriclasse della scena come Eros Pagni dà corpo e voce all’Innominato, interpretando le pagine del dramma manzoniano dedicate all’arrivo di Lucia al suo castello e alla notte tormentata in cui la giovane, preda della disperazione, pronuncia il voto di verginità alla Madonna, mentre l’uomo vive l’angoscia e i rimorsi, assillato da scrupoli mai provati.

Una notte interminabile e indecifrabile. I due protagonisti di questo straordinario viaggio mentale, ideato dal Manzoni nel suo capolavoro e adattato dal regista Daniele Salvo per il palcoscenico, si muovono in un tempo che sembra perenne. Scrive il regista: "L’Innominato fa i conti con sé stesso, con la sua mancanza di fede, la sua ambizione, la sua finitezza. Questa notte eterna, vera protagonista del testo, avvolge tutti i personaggi, li rende incerti, ansiosi, fragili, muta le loro convinzioni, li spinge a compiere azioni impensabili".

Le musiche sono a cura di Patrizio Maria D'Artista, i costumi firmati da Daniele Gelsi, le luci disegnate da Cesare Angoni e le scene da Alessandro Chiti, mentre le
videoproiezioni, fondamentali per restituire l’atmosfera grave, cupa e allucinante delle pagine manzoniane, sono a cura di Michele Salvezza. Incontro aperto con gli artisti: sabato 8 gennaio, prima di andare in scena, alle ore 18 la Compagnia dialogherà con il pubblico presso il ridotto del Teatro Verdi nel consueto incontro gratuito e aperto alla cittadinanza. Il dialogo sarà moderato dalla professoressa Veronica Neri, responsabile del Polo Comunicazione - CIDIC Università di Pisa. Lo spettacolo ha una durata di 80 minuti senza intervallo e andrà in scena sabato 8 gennaio alle ore 21 e domenica 9 gennaio alle 17. I biglietti hanno un costo variabile da 30 a 8 euro, sono in vendita presso il botteghino del Teatro, al servizio prevendita telefonica 050 941188 e online su www.vivaticket.com. Per ulteriori informazioni: Fondazione Teatro di Pisa, tel. 050 941111, www.teatrodipisa.pi.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2022 del Teatro Verdi si apre con la prosa de 'La notte dell'Innominato'

PisaToday è in caricamento