Eventi

In Bassa Valdicecina è tempo di una full immersion nel verde

Ecco il programma delle attività di turismo sostenibile organizzate in primavera dalla Provincia di Pisa nelle aree naturali protette del Polo Ambientale della Bassa Valdicecina: si inizia il 20 maggio a Castellina

Con maggio entra nel vivo il piano annuale delle attività di turismo sostenibile - escursioni, passeggiate, visite didattiche, feste, degustazioni - organizzate dalla Provincia di Pisa all’interno delle aree naturali protette dei Poli Ambientali dell’intero territorio: Monte Pisano, Colline delle Cerbaie e Padule di Bientina, Alta Valdicecina, Bassa Valdicecina. “Un programma - spiega l’assessore Valter Picchi - che ha comprensibilmente la sua fase più densa tra primavera ed estate, ma che con alcuni appuntamenti si estende anche oltre la stagione calda fino ad abbracciare anche i mesi autunnali. C’è d’altronde un’altra ragione per cui, come fulcro del calendario, è stato scelto questo periodo: il ‘cartellone’ pisano rientra in un progetto della Regione che intende ricordare l'istituzione del primo Parco Europeo, quello svedese di Abisko (in Lapponia), risalente al 24 maggio 1909”.

Questa l’agenda per le prossime settimane con alcune delle iniziative più interessanti previste nell'area della Bassa Valdicecina, presentate insieme ai sindaci della zona: Ghero Fontanelli (Riparbella), Federico Lucchesi (Castellina Marittima),  Andrea Marini (Santa Luce), Mauro Giuseppe Gruppelli (Guardistallo) e Aurelio Pellegrini (Montescudaio); il calendario integrale degli appuntamenti, così come le indicazioni di maggior dettaglio (su svolgimento, logistica, orari) sono reperibili sui siti internet www.areeprotettepisa.it e www.polomontepisano.it oppure contattando i recapiti telefonici segnalati. 

Domenica 20 maggio, “I Sassi Bianchi e l’Ecomuseo dell’alabastro a Castellina”. Escursione di un’intera giornata, a cura dell'associazione Feronia (info: 349-2303093, www.associazioneferonia.it), lungo un percorso ad anello, partendo dalla vecchia via Volterrana e risalendo ai colli di Castellina, con vista su panorami mozzafiato e visita al Museo della civiltà dell’alabastro.

Da martedì 22 maggio a lunedì 4 giugno, “Corso di progettazione in Permacultura”. Cammino di formazione interiore, teorico e pratica, a cura dell'azienda agricola “Le Macchie” (info: 349-5508509, www.agricolalemacchie.weebly.com). Il programma verte su storie, esperienze, progettualità e tecniche finalizzate a costruire un modo di vivere teso a produrre cibo, comunità e “ben-essere”. L’attività è accreditata dall'Accademia Italiana di Permacultura.

Domenica 27 maggio, “Escursione al tramonto”. Escursione nella riserva naturale “Lago di Santa Luce” a cura dell’Oasi Lipu che ha sede nell’area protetta (info: 335-7008565, oasi.santaluce@lipu.it), i cui operatori condurranno all'osservazione delle specie animali presenti nella zona, impegnate nelle proprie ‘faccende’ quotidiane.

Venerdì  1 giugno, “Questa incredibile macchia mediterranea”. Breve escursione a cura dell'azienda faunistica “Il Giardino” (info: 329-6508039, pafr-giardino@comune.riparbella.pi.it) volta a conoscere da vicino le piante che compongono, appunto, la macchia locale. Preceduta da un intervento introduttivo, la giornata si concluderà con una merenda a base di pane e pomodoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Bassa Valdicecina è tempo di una full immersion nel verde

PisaToday è in caricamento