Visite guidate al bosco di Cornacchiaia

Una visita guidata all'Oasi WWF Bosco di Cornacchiaia, a misura di tutte le età della durata di circa due ore e mezza.

venerdì 7 agosto ore 16:30: 12 posti disponibili
venerdì 21 agosto ore 16:30: 12 posti disponibili
venerdì 28 agosto ore 16:30: 12 posti disponibili

Massimo 12 partecipanti, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA tramite form, a cui seguirà mail di conferma. Per ulteriori informazioni scrivere a pisa@wwf.it
FORM: https://docs.google.com/forms/d/1s KyE85IidsAl6EqUHKtzvBGwHOmTlQ2vTHP55VghLo/

DURATA 2 ore e mezzo, LUNGHEZZA quasi 4 km.
EQUIPAGGIAMENTO: la visita non presenta difficoltà, consigliato l'utilizzo di scarpe chiuse da camminata o da trekking
CONTRIBUTO MINIMO a persona: 5 euro
soci WWF, bambini accompagnati fino a 12 anni: GRATUITO
Sarà possibile iscriversi durante la mattina (30 euro socio ordinario, 60 euro socio famiglia)

DIVIETO DI INGRESSO AI CANI
A seguito di alcune richieste, facciamo presente che il Bosco di Cornacchiaia è Riserva Naturale Regionale, per cui da normativa vigente è vietata l'introduzione di cani e altri animali domestici, anche al guinzaglio.
Possono invece venire alle Dune di Tirrenia e al Bosco del Bottaccio, se in grado di controllarsi in presenza di fauna selvatica e non arrecano disturbo al gruppo.

+++ INFORMAZIONI SULL'OASI WWF BOSCO DI CORNACCHIAIA +++

Il Bosco di Cornacchiaia rappresenta la parte di foresta del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli dove meno incisive sono state le alterazioni da parte dell’uomo e degli animali (ungulati), con sottobosco perfettamente conservato, spesso impenetrabile.
Situata all’estremità meridionale della Tenuta di Tombolo, si trova all’interno del Sito di Importanza Comunitaria (SIC) denominato Selva Pisana, è classificata come Core Area del Sito Riserva della Biosfera UNESCO "Selva Costiere di Toscana" e protetta dalla Convenzione Internazionale sulle Zone Umide di Ramsar.
Un tipico esempio di bosco planiziale sulla costa: pini, lecci, frassini, ontani immersi nell'acqua. Sono presenti numerosi canali d'acqua dolce e pozze circolari con una vegetazione igrofila palustre.
Fra le numerose specie animali citiamo il picchio, la ghiandaia, la volpe, il tasso, lo scoiattolo, il ghiro, la testuggine palustre, l’istrice e la martora, oltre ovviamente a daini e cinghiali che ogni tanto fanno capolino in fondo ai viali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Festa della Cultura Calabrese

    • dal 21 al 27 settembre 2020
  • Mostra Olivetti al Museo della Grafica

    • Gratis
    • dal 31 luglio al 4 ottobre 2020
    • Museo della Grafica - Palazzo Lanfranchi
  • 'Fiera degli Scalzi'

    • Gratis
    • dal 25 al 27 settembre 2020
    • PISA
  • Sagra del tartufo bianco e del fungo porcino a La Serra

    • dal 25 al 27 settembre 2020
    • Nuovo padiglione polivalente del Circolo ARCI La Serra
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PisaToday è in caricamento