Manovre di primo soccorso per 'non sanitari': a novembre nuovi corsi all'ospedale di Cisanello

Dal 22 novembre riprenderanno i corsi Blsd-Basic life support/defibrillation riservati al personale non sanitario

In autunno ripartiranno all’ospedale di Cisanello (Centro di simulazione medica - Edificio 103) i corsi sulle manovre di primo soccorso riservati al personale non sanitario, con la prima data programmata nella giornata del 22 novembre (dalle 8.30 alle 13.30).

Si tratta di corsi Blsd-Basic life support/defibrillation diretti a formare appunto chi abbia interesse a imparare le manovre rianimatorie di base e quelle di disostruzione delle vie aeree nell'adulto e nel bambino. Gli obiettivi sono rendere forte il primo anello della catena della sopravvivenza, che in generale è proprio quello più debole, determinando quindi positivamente il decorso successivo in mani esperte.

I corsi rilasciano una doppia certificazione: dell’Aha-American Heart Association e della Regione Toscana, finalizzata al rilascio dell’autorizzazione all’impiego del Dae-defibrillatore semiautomatico esterno al personale laico. Le lezioni sono tenute da istruttori (medici e infermieri) tutti certificati da Aha e sono diretti dalla dottoressa Alda Mazzei, responsabile del Centro di simulazione dell'Aoup.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per informazioni scrivere a m.raffaelli@ao-pisa.toscana.it e s.dichio@ao-pisa.toscana.it oppure contattare il numero 050/993837-993832.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Costruire il futuro: corso gratuito triennale per diventare falegname

  • Scuola Superiore Sant'Anna: bando per la selezione di 60 allievi

  • Primo contatto con il mondo della formazione universitaria grazie alla Scuola di Orientamento

Torna su
PisaToday è in caricamento