'Tempo a regola d'arte': torna il festival Cibo a regola d'arte 2020

Dal 6 all'8 novembre, la prima edizione digilive del festival di Corriere della Sera sarà dedicata alla cultura dell'alimentazione: aperte le iscrizioni

Dal 6 all’8 novembre, Cibo a regola d’arte, la manifestazione di Corriere della Sera dedicata alla cultura dell’alimentazione, torna con una speciale edizione digilive che coinvolgerà lettori e appassionati con appuntamenti in presenza a Milano e in diretta streaming su corriere.it e sui canali social. 'Tempo di scegliere' è il tema del palinsesto dell’11° edizione dell’ormai attesissimo appuntamento annuale con il food festival curato da Angela Frenda, direttrice artistica di Cibo a regola d’arte e responsabile editoriale di Cook.

Tre giorni di dibattiti, performance e discussioni con chef, scrittori, produttori, esperti e i giornalisti di Corriere della Sera per fare un punto sulla responsabilità collegata al mondo del cibo, in ambito ambientale, sociale, culturale. Perché ormai è tempo di fare le scelte giuste, insieme. Oltre 30 gli appuntamenti di Cibo a regola d’arte, dal vivo in tre meravigliose location milanesi e in diretta streaming su corriere.it: in Pelota, via Palermo 10, avranno sede i Mastershow, vere e proprie performance tra giornalismo, spettacolo e cucina insieme a chef stellati, esperti e ospiti d’eccezione; Sala Buzzati, in via Balzan 3, ospiterà i Talk tematici, per scoprire, insieme ad autorevoli personalità, tradizioni e progetti legati a prodotti e imprese; Casa degli artisti, in Via Tommaso da Cazzaniga, sarà invece il set degli incontri di 'Pane e parole' con scrittori e narratori, alle prese con cibo e cucina.

Quest’anno solo in diretta streaming, 25 corsi di cucina, da prenotare subito, per imparare i trucchi e le tecniche dai migliori chef, pasticceri, pizzaioli e panettieri della scena italiana, e ricevere direttamente a casa, grazie alla collaborazione con My Cooking Box, gli ingredienti necessari per eseguire la ricerca. Maestri d’eccezione dei corsi di cucina 2020 saranno: Andrea Aprea, Andrea Berton, Luigi Biasetto, Renato Bosco, Francesca Casci, i fratelli Enrico (Chicco) e Roberto (Bobo) Cerea, Carlo Cracco, Domenico Di Clemente, Nicola Di Lena, Fabrizio Fiorani, Claudio Gatti, Alfio Ghezzi, Antonia Klugmann, Ernst Knam e Frau Knam, Riccardo Gaspari, Luca Lacalamita, Davide Longoni, Valeria Messina, Alessandro Negrini, Davide Oldani, Ciro Oliva, Giancarlo Perbellini, Matteo Piffer, Fabio Pisani, Vincenzo Santoro, Elio Sironi, Aurora Zancanaro.

Su www.ciboaregoladarte.it/corsi, sono già aperte le iscrizioni agli esclusivi corsi di cucina (da 49,90 €). Su www.ciboaregoladarte.it è possibile consultare il programma integrale di Cibo a regola d’arte e prenotare per gli eventi in presenza, che avverranno in conformità con le normative anti Covid attualmente in vigore. Numerose le aziende e i consorzi che contribuiscono attivamente alla costruzione del palinsesto anche di questa edizione 2020, nella formula digilive, di Cibo a Regola d’Arte: Coop, Eni, Friuli Venezia Giulia, Pastificio Garofalo, Rovagnati (Main Partner), Consorzio Parmigiano Reggiano, Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana, (Partner) Consorzio di Tutela del Prosecco Doc (Sparkling Partner), Frigo2000 (Kitchen Partner).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corsi universitari E-campus: prezzi super scontati per gli iscritti MSA

  • Didattica a distanza, è il momento giusto per attrezzarsi con l’e-learning

  • Open Day al Liceo artistico Russoli: appuntamento online per le sedi di Pisa e Cascina

  • Diversity Day 2020: le categorie protette di tutta Italia trovano lavoro

  • 'La Normale a scuola 2': torna la maratona di lezioni dei docenti della Scuola Normale agli studenti italiani

Torna su
PisaToday è in caricamento