Progetto Confucio: la lingua cinese sbarca al 'Pesenti' di Cascina

Gli studenti del liceo linguistico avranno la possibilità di apprendere la lingua dell'estremo Oriente

"Complimenti all'istituto Pesenti per questo importante risultato. E' un percorso che segna e qualifica l'offerta formativa di questa scuola. Le esperienze messe in atto saranno importanti per l'inserimento occupazionale dei ragazzi e permetteranno anche di narrare le nostre bellezze e di dare impulso, in definitiva, al turismo e alle attività economiche della Toscana". E' quanto affermato ieri, 10 giugno, dall'assessore ad Istruzione, formazione e lavoro della Regione Toscana, Cristina Grieco, che in occasione dell'ultimo giorno di scuola, è intervenuta all'inaugurazione delle classi Confucio all'istituto superiore statale Pesenti di Cascina.

"Sono orgogliosa di questo riconoscimento che arriva direttamente dall'Hanban, l'ufficio per l'insegnamento della lingua cinese del mondo", ha aggiunto l'assessore Grieco. "In questo modo l'istituto Pesenti amplia la sua offerta formativa. E' significativo che l'inaugurazione sia avvenuta
proprio oggi, in occasione della chiusura dell'anno scolastico, perché rappresenta una sorta di ponte verso il futuro. Le classi Confucio, al linguistico del Pesenti, saranno operative già a settembre".

Le classi Confucio sono corsi di lingua e cultura cinese rivolte, in questo caso, agli studenti e alle studentesse del liceo linguistico, che frequentando tali corsi potranno ottenere una certificazione linguistica riconosciuta dal sistema scolastico della Cina.

La sede operativa del Confucio, in Toscana, è presso la Scuola Sant'Anna di Pisa, che offre supporto organizzativo e finanziario al progetto.

Assieme all'assessore Grieco, a salutare l'avvio di questa esperienza, c'erano Nicola Bellini del Sant'Anna di Pisa, il dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale Giacomo Tizzanini, la dirigente scolastica Ivana Savino, il presidente della Provincia Massimiliano Angori e la nuova direttrice del Confucio Huang Yunlin.

Potrebbe interessarti

  • Almalaurea: studenti dell'Ateneo pisano più bravi ma più lenti, buono il tasso di occupazione

  • Coursera: la formazione online in una piattaforma unica con corsi di Yale e Stanford

I più letti della settimana

  • Aumenta l'offerta didattica dell'Ateneo pisano: attivati tre nuovi corsi di laurea

  • Almalaurea: studenti dell'Ateneo pisano più bravi ma più lenti, buono il tasso di occupazione

  • Maturità 2019: sul sito del Ministero i nomi dei commissari esterni

  • Progetto Confucio: la lingua cinese sbarca al 'Pesenti' di Cascina

  • Corsi di autodifesa personale: una guida alla scelta

  • Diventare sommelier: i consigli per coltivare questa passione

Torna su
PisaToday è in caricamento