Maturità 2019, al via le prove orali: debuttano le 'tre buste'

Iniziano i colloqui orali per i maturandi del 2019. Finite le prove scritte, ecco quindi debuttare le ormai famigerate 'tre buste', novità introdotta quest'anno dal ministro Bussetti insieme alla doppia prova scritta

L'ultimo scoglio prima dell'estate più lunga e più attesa: quella post maturità. Iniziano oggi i colloqui orali per i maturandi del 2019. Finite le prove scritte, ecco quindi debuttare le ormai famigerate 'tre buste', novità introdotta quest'anno dal ministro Bussetti insieme alla doppia prova scritta.

Maturità 2019, da oggi gli orali: addio tesina

Da quest'anno non si presenta più la tesina: c'è invece la possibilità per lo studente di scegliere - o meglio, sorteggiare - uno dei tre plichi predisposti dalla commissione. Al loro interno, materiali che consentiranno a candidato e professori di avviare l'esame. Il colloquio orale è, come sempre, pluridisciplinare. La commissione partirà proponendo agli studenti di analizzare testi, documenti, esperienze, progetti, problemi che saranno lo spunto per sviluppare il colloquio. Durante l'orale i candidati esporranno anche le esperienze di alternanza scuola-lavoro svolte. Una parte del colloquio riguarderà, poi, le attività fatte nell'ambito di 'Cittadinanza e Costituzione', sempre tenendo conto delle indicazioni fornite dal Consiglio di classe sui percorsi effettivamente svolti. Gli argomenti sono comunque tutti legati al percorso di studi che è stato effettuato durante l'anno scolastico.

Le novità dell'esame di Stato 2019 hanno riguardato anche le prove scritte. "Non faccio bilanci a metà strada, ma quello che percepisco è che ci sono riscontri positivi rispetto ai timori della vigilia. Gli studenti si sono espressi in modo positivo" ha detto il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti: "I ragazzi hanno fatto qualcosa di straordinario, sono stati accompagnati durante tutto l'anno dai loro docenti", ha sottolineato e, riferendosi agli orali, ha invitato gli studenti a "fidarsi dei loro docenti e ricordarsi che li metteranno in condizione di fare una prova orale che ricorderanno con piacere".

Maturità 2019, quando finiscono gli orali: le date

Sono oltre 520mila gli studenti impegnati con l'esame di maturità. L'inizio e la fine degli orali non sono uguali in tutti gli istituti. Le giornate sono state stabilite dalle commissioni e divergono da scuola a scuola. Nei giorni scorsi è stata anche estratta la lettera del cognome dalla quale si partirà in ciascuna classe per l'interrogazione. 

FONTE TODAY.IT

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sei alla ricerca della migliore facoltà per il futuro lavorativo? Ecco quale scegliere

  • Iscrizioni alla scuola dell'infanzia per l'anno scolastico 2020-21: date e modalità

  • Anno scolastico 2020-2021: modalità e date per l'iscrizione

  • Umanizzare l'economia: a Pisa il primo corso di alta formazione in Italia per la gestione delle imprese socialmente orientate

  • Gli studenti italiani non sanno leggere: l'Ocse rivela che 1 su 4 non arriva alla sufficienza in scienze

Torna su
PisaToday è in caricamento