rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Università

Conoscenze e competenze innovative: al via nove master della Scuola Superiore Sant'Anna

Dai diritti umani all'economia circolare alle scienze mediche: lunedì 7 febbraio alle 10 l'inaugurazione con la rettrice Sabina Nuti

Cerimonia di apertura per l’anno accademico 2021/2022 dei nove master universitari (quattro di primo livello e cinque di secondo livello) della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Lunedì 7 febbraio dalle ore 10 l'aula magna ospita la giornata inaugurale dei corsi, alcuni dei quali sono già iniziati, che si ritrovano idealmente per dare il via alle lezioni. In agenda, sono previsti i saluti della rettrice Sabina Nuti e del prorettore all’alta formazione Claudio Passino, docente di Cardiologia. Al centro della giornata, l’intervento del professore emerito di Robotica biomedicale Paolo Dario, sull'importanza della formazione continua, intitolato 'Learning to Build Cathedrals - History, Vision and Grand Challenges for Life Long Education to Technology and Beauty'.

I master universitari di primo e secondo livello della Scuola Superiore Sant'Anna sono frequentati, secondo i dati riferiti al 2020, da circa 170 tra studentesse (sono il 48 per cento, dunque con una sostanziale parità di genere) e studenti, con una significativa percentuale (il 32 per cento, per l'esattezza) di provenienti dall’estero. Il dato conferma l'elevato grado di internazionalizzazione che caratterizza questi corsi della Scuola Superiore Sant'Anna, ideati per approfondire le conoscenze e le competenze in settori innovativi e di rilevanza strategica per il mondo produttivo e industriale, coprendo i settori di interesse scientifico e beneficiando dell’attività di ricerca condotta alla Scuola Superiore Sant'Anna. I master universitari affrontano tematiche come il marketing del vino italiano sui mercati internazionali, i diritti umani e la gestione dei conflitti, l’economia circolare e il management delle risorse ambientali, insieme a un'ampia offerta per le scienze mediche, con particolare riferimento alla cardiologia. Sul fronte dell'offerta didattica internazionale, la Scuola Superiore Sant'Anna è stata l'istituzione universitaria che ha lanciato, nel 2020, il primo master universitario in lingua araba, per migliorare la gestione e la trasparenza dei procedimenti elettorali.

"I master universitari della Scuola Superiore Sant'Anna, come in generale tutti i nostri corsi di alta formazione - sottolinea il prorettore all'alta formazione Claudio Passino - rappresentano un formidabile strumento didattico per giovani laureate e laureati, che devono inserirsi nel mondo del lavoro e che trovano, negli stage presso aziende ed enti, l'occasione per conoscere diverse e innovative realtà imprenditoriali. I nostri master universitari sono ottime occasioni anche per chi, già inserito nel mondo del lavoro, può trovarvi un'opportunità per acquisire nuove conoscenze e competenze, utili per implementare il proprio contesto lavorativo o da utilizzare come strumenti per accelerare la propria carriera".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conoscenze e competenze innovative: al via nove master della Scuola Superiore Sant'Anna

PisaToday è in caricamento