energia Marina di Pisa / Piazza Sardegna

Energia verde dalle onde del mare: Pisa punta al Porto eco-sostenibile

Giovedì mattina l'installazione di un apparecchio che servirà per testare il progetto di fronte a Piazza Sardegna. Poi tra alcuni mesi la macchina H24 verrà collocata davanti al Porto di Boccadarno. La tecnologia è sviluppata da Elements Works

Sbarca sul litorale pisano un progetto di energia pulita. Proprio stamattina infatti verrà installato nel tratto di mare di fronte a Piazza Sardegna, a Marina di Pisa, la macchina H24, la prima a produrre direttamente dalle onde del mare energia che verrà immessa nella rete elettrica nazionale e servirà come test e dimostratore della tecnologia.

L'apparecchio è stato creato da Michele Grassi, amministratore unico della società Elements Works, partner di 40South Energy, che poi utilizzerà una prossima H24 per sviluppare il progetto 'Blu Marina by Elements'. Si tratta di un progetto di 'community microgrid' che, oltre ad una H24 da 50kW che sarà installata nelle acque antistanti il Porto di Boccadarno, integrerà al suo interno altre soluzioni tecnologiche come ad esempio la mobilità elettrica. L'obiettivo dunque è riuscire ad alimentare il porto marinese con la sola energia pulita delle onde del mare.

La macchina pilota dunque resterà davanti a Piazza Sardegna per 2-3 mesi in fase di test. Dopo questa fase partirà il progetto vero e proprio che sarà finanziato tramite equity crowdfunding, ovvero la partecipazione con azioni risparmio aperta a tutta la popolazione di Marina di Pisa e ad ogni altro potenziale investitore, istituzionale e non. La campagna di equity crowdfunding partirà nelle prossime settimane e sarà ospitata dal portale StarsUp; è già attiva però una campagna di donation crowdfunding, ovvero è già possibile donare anche piccole quote che saranno utilizzate per coprire parte della campagna di equity eventualmente non coperta dai crowdfunders. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Energia verde dalle onde del mare: Pisa punta al Porto eco-sostenibile

PisaToday è in caricamento